10 consigli per navigare con Chrome su Android, iPhone e iPad: parte 2

Chrome android ios

Continuiamo la nostra guida con altri 5 utili consigli per navigare con agilità con Chrome su Android, iPhone e iPad.

Se avete perso la prima parte di questa lista di utili consigli seguite questo link.

6 – Richiedere la versione Desktop di un sito

Per richiedere la versione desktop di un sito web in Chrome, toccare il pulsante menu e selezionare “Richiedi sito desktop”. Chrome fingerà di essere un browser desktop.

 

7 – Sincronizzazione delle schede aperte e dei dati del browser

Chrome sincronizza le schede aperte e altri dati del browser tra i dispositivi quando si accede con un account Google. Ciò è particolarmente utile se si usa Chrome sul proprio laptop, smartphone e tablet: si può in quel caso riprendere facilmente la navigazione dove era stata interrotta. Per visualizzare le schede aperte, visitare la pagina Nuova Scheda di Chrome e toccare l’opzione Altri dispositivi nell’angolo inferiore destro della pagina oppure toccare il pulsante Menu e selezionare Altri dispositivi.

 

8 – Abilitare il pre-caricamento e ridurre la larghezza di banda richiesta

Chrome può salvare tempo e banda utilizzata grazie alle sue funzionalità di pre-caricamento e riduzione della larghezza di banda. Il pre-caricamento è abilitato per impostazione predefinita e consente a Chrome di recuperare automaticamente la pagina web che probabilmente saranno caricate successivamente. Ad esempio, se si sta leggendo un articolo di cinque pagine e si arriva alla fine della seconda pagina, Chrome scaricherà la terza pagina prima ancora di selezionarne il link, così la pagina verrà caricata molto più velocemente. Per impostazione predefinita, questa funzionalità è abilitata solo sulle reti Wi-Fi per non sprecare preziosi dati mobili.

Se si abilita la funzionalità per ridurre l’uso dei dati, le pagine web che si caricano saranno instradate attraverso i server di Google e compresse prima di raggiungere il browser. Questo ridurrà l’utilizzo di larghezza di banda, che è importante se si dispone di una quantità limitata di dati mobili secondo il proprio piano tariffario.

Per configurare queste funzionalità, toccare il pulsante menu, selezionare Impostazioni e selezionare “Bandwidth Management” su Android o “Bandwidth” su iPhone o iPad.

 

9 – Google Cloud Print

Chrome è integrato perfettamente con il servizio Google Cloud Print su tutte le piattaforme. Toccare il pulsante menu e fare tap su Stampa per stampare su qualsiasi delle stampanti abilitate con Google Cloud Print. Se non si dispone di una stampante che supporta questa funzionalità, si può installare Chrome su un computer desktop e rendere accessibile qualsiasi stampante attraverso Google Cloud Print.

Su iPhone e iPad, Chrome supporta anche Apple AirPrint, ma Google Cloud Print consente di rendere qualsiasi stampante accessibile dal proprio smartphone o tablet.

 

10 – Flags

La versione desktop di Chrome contiene funzionalità sperimentali nascoste, come del resto fa la versione di Android. Digitare chrome://flags nella barra degli indirizzi di Chrome per accedere a queste funzioni. Si troveranno ulteriori nuove funzionalità in Chrome Beta per Android, e anche ulteriori pagine nascoste su Chrome digitando chrome://chrome-urls nella barra degli indirizzi.

Si noti che questa funzionalità non è disponibile su iPhone e iPad. Chrome è essenzialmente solo un’interfaccia diversa per Safari su queste piattaforme.

Non bisognerebbe tuttavia modificare queste impostazioni se non si è sicuri di cosa si sta facendo.

 

Speriamo che questi 10 consigli possano aiutarvi a navigare sul web più velocemente e più facilmente anche dai vostri dispositivi mobili, utilizzando uno dei migliori browser mobili in circolazione.

Add Comment