5 siti per imparare la programmazione online

Programmazione pc

Trovare le giuste risorse online può essere fondamentale per il tuo successo nel campo dell’informatica. I siti Internet giusti possono fornire preziosi strumenti e opportunità educative che possono aiutarti ad acquisire competenze e abilità aggiuntive che possono rivelarsi utili in situazioni di lavoro nel mondo reale. Ecco cinque siti che offrono una vera utilità per le major di informatica e gli aspiranti programmatori nell’ambiente online.

Oltre ai siti internet è consigliabile affidarsi a dei tutor professionisti che potrai trovare su preply.com/it/skype/tutor-informatica.

1. Stanford Engineering Everywhere

Stanford Engineering Everywhere è una risorsa gratuita progettata per fornire agli studenti di tutti gli Stati Uniti l’accesso ad alcuni dei corsi e strumenti utilizzati dagli studenti di Stanford per padroneggiare le basi del calcolo, dell’intelligenza artificiale e dell’ingegneria elettrica. Questi materiali sono anche disponibili per gli educatori per l’utilizzo in classe e sono coperti da una licenza Creative Commons che garantisce che siano liberamente accessibili a chiunque disponga di un computer e una connessione Internet. I corsi disponibili includono metodologia di programmazione, astrazioni e paradigmi, apprendimento automatico, introduzione alla robotica, ottimizzazione convessa e introduzione ai sistemi dinamici lineari.

2. MIT OpenCourseWare

Il Massachusetts Institute of Technology offre accesso online gratuito ai materiali didattici per quasi tutti i suoi corsi, consentendo a studenti e insegnanti di godere di un accesso illimitato a queste risorse. Le categorie generali rappresentate sul sito Web MIT OpenCourseWare comprendono ingegneria meccanica, matematica, ingegneria elettrica e informatica, economia, management e arti liberali. Queste risorse possono fornire un supporto reale agli studenti in un’ampia gamma di discipline.

3. GitHub

Una delle migliori destinazioni online per esempi di codice open source, GitHub offre agli studenti l’accesso a una vasta comunità di programmatori, sviluppatori e aspiranti scienziati informatici insieme a una serie di esempi di codifica e progetti completati. Queste risorse possono aiutare gli studenti a completare i propri progetti fornendo esempi di codice utilizzato in situazioni analoghe da parte di professionisti nel campo dell’informatica. Queste piattaforme online possono fornire un ambiente sicuro e stabile per la collaborazione per rendere GitHub una risorsa indispensabile per programmatori professionisti e studenti principianti.

4. W3Schools

Per gli studenti interessati all’aiuto pratico per i linguaggi di programmazione e codifica, w3schools.com offre esempi di facile comprensione e tutorial approfonditi su codice AJAX, SQL, ASP, CSS, JavaScript e HTML. Questa vasta gamma di materiali didattici garantisce che gli studenti di qualsiasi livello possano acquisire le informazioni necessarie per completare i loro progetti e ottenere il successo nella professione scelta. Il sito Web di w3schools offre una navigazione intuitiva che consente agli utenti avanzati di concentrarsi sulle proprie aree di interesse, assicurando che i principianti possano accedere rapidamente alle informazioni necessarie per completare i progetti di progettazione e raggiungere i loro obiettivi di calcolo a breve e lungo termine.

5. Codecademy

Uno dei siti educativi più innovativi nel campo dell’informatica, Codecademy offre due livelli di supporto per gli studenti interessati a imparare a programmare a livello professionale. Gli studenti che desiderano una guida più attiva, un piano di apprendimento personalizzato e l’aiuto di consulenti accademici professionisti possono effettuare l’aggiornamento a Codecademy Pro a un costo mensile. Per i neofiti della codifica, tuttavia, i corsi gratuiti disponibili attraverso il sito base di Codecademy possono offrire solide basi di calcolo con spese minime, consentendo agli studenti di esplorare questo campo senza fare un investimento importante in termini di tempo e denaro.

Che ne pensi?