Come aggiungere RAM ad un portatile

 

170695-ram_originalCambiare la RAM del portatile spesso è molto semplice. Se il laptop ultimamente risulta più lento del normale, magari perché sta cominciando ad invecchiare, o se semplicemente vi ritrovate con delle bacchette di RAM da voler sfruttare e non avete intenzione di pagare un tecnico, in questa guida spiegheremo come aggiungere la RAM ad un portatile. Ma quando aggiungere memoria? Dipende. In linea di principio, se si hanno 528MB di RAM su Windows XP o 1GB di RAM su versioni successive, conviene aggiornare: Windows XP funziona molto meglio con 2GB di RAM e passare a 4GB sulle versioni più nuove del sistema operativo comporterà notevoli miglioramenti nelle prestazioni.

Prima di aggiungere RAM al portatile, occorrono operazioni preliminari

Prima cosa da fare quando si vuole aumentare la RAM del portatile è verificare che il portatile possa essere aggiornato e quanta memoria è possibile aggiungere. Ogni modello è diverso, per cui è bene consultare il manuale d’istruzioni oppure cercare su internet. Un secondo passo è controllare quanta memoria è già installata e come sono configurati gli slot della stessa: ad esempio, se si ha 1GB di RAM e si vuole passare a 2GB, bisogna verificare quanti slot ci sono, quanti sono effettivamente occupati e capire quindi quanta RAM effettivamente è necessaria.

Aggiungere RAM al portatile con un semplice cacciavite

Una volta effettuati tutti i passaggi preliminari, si può procedere all’effettiva aggiunta della RAM. Bisogna ovviamente individuare lo sportello al cui interno vi è la memoria, e nella stragrande maggioranza dei casi questo si trova al di sotto del portatile, fissato con due viti. Tolto lo sportello, bisognerà togliere la bacchetta precedente sbloccandola dai connettori e sostituirla con quella nuova, oppure aggiungere la nuova bacchetta di RAM vicino a quella vecchia. Una volta assicuratisi che tutti i connettori siano come prima, chiudere lo sportello e sarà possibile riaccendere il portatile!

Add Comment