Aggiungere RAM ai device Android tramite microSD

android-ram-sd-644x250

La RAM è la memoria virtuale che serve a far girare i programmi sullo smartphone e in generale, sui prodotti informatici. I device Android di ultima generazione hanno di solito 3GB di RAM, tuttavia la maggior parte degli smartphone, che siano economici o solo vecchiotti, presentano ancora RAM da 521MB o 1GB, limitando di molto l’uso che si può fare del device Android.

Al contrario di quanto avviene nei PC, nei dispositivi mobili non è possibile installare nuova memoria fisica, tuttavia esistono metodi alternativi.

unnamedInnanzitutto, verificare se sia utile aggiungere RAM al device Android tramite microSD

Se avete ottenuto i permessi di root sul vostro dispositivo Android, o volete ottenerli (qui potrete trovare la nostra guida), potrete aumentare la RAM disponibile grazie a ROEHSOFT RAM Expander (SWAP), scaricabile dal Google Play Store a 6,99€. L’app non costa poco, ma è dimostrato che in molti casi dà ottimi risultati. Per verificare se l’app sia compatibile con lo smartphone, o tablet, è sufficiente scaricare gratuitamente l’app MemoriInfo & Swapfile Check, che dirà se ROEHSOFT RAM Expander (SWAP) potrà dare i risultati sperati.

Come settare l’app per aggiungere RAM al devide Android tramite microSD

Dopo il test, se vorrete procedere, sarà sufficiente acquistare ROEHSOFT RAM Expander (SWAP), installarla e selezionare la lingua preferita. Si aprirà una schermata in cui potrete scegliere quanta RAM dedicare alla partizione SWAP creata dall’applicazione. Se non siete in grado di scegliere da soli, è sufficiente scegliere Optimal Value e l’applicazione sceglierà da sola. Assicurarsi che l’autorun sia attivo e poi premere sul tasto Swap Activ. Verrà creata una partizione RAM sulla scheda microSD che aiuterà la performance del dispositivo Android. Con la maggiore RAM disponibile per processare i dati, il dispositivo Android sarà più utile e produttivo di prima.

Add Comment