Aggiungere a Windows un dock in stile OS X completamente personalizzabile grazie a Aqua Dock

Aqua Dock

Che siate appena passati a Microsoft Windows o siate segretamente un po’ gelosi delle caratteristiche di Mac OS X, ci sono alcune cose che quest’ultimo fa proprio meglio del primo. Il dock di Mac OS X è qualcosa che non ha nulla di paragonabile su Windows e potrebbe non avere mai. È simile alla barra delle applicazioni di Windows, ma il dock semplicemente ha un aspetto migliore. Fortunatamente, ci sono modi per portare tale dock al sistema operativo di Microsoft utilizzando applicazioni di terze parti.

Aqua Dock è una applicazione che riproduce la funzionalità del dock di Mac OS X su Windows e permette di personalizzarlo in diversi modi. L’applicazione ha un design leggero e minimale e supporta tutte le moderne versioni di Windows, da Windows XP in poi.

L’interfaccia è basilare. L’applicazione non somiglia esattamente al dock di OS X ma presenta una stretta somiglianza. Quando si lancia Aqua Dock, l’app si posiziona nella parte inferiore del desktop di default, anche se è possibile riposizionarla su tutti e quattro i lati dello schermo. Per aggiungere più collegamenti sul dock, trascinare e rilasciare un’icona dal desktop o nel menu Start. Non c’è nessuna limitazione per quanto riguarda il numero di scorciatoie che si possono appuntare su di esso, e Aqua Dock consente di aggiungere un separatore tra le icone per mantenere tutto ordinato.

Per aggiungere un separatore, fare click con il tasto destro del mouse sul dock e selezionare Add > Separator. È possibile riposizionare le scorciatoie pure trascinandole e rilasciandole. Un altro piccolo trucco consente di ridimensionare il dock rapidamente. Per fare ciò, fare click sinistro sul dock e spostare il cursore nella direzione opposta per ingrandirlo o rimpicciolirlo Allo stesso modo, un click destro consente di modificarne la posizione.

Un altro aspetto sorprendente di Aqua Dock sono le opzioni di personalizzazione che offre. Spostandosi nella finestra Preferenze tramite il menu contestuale, è possibile modificare varie impostazioni per cambiare l’aspetto del dock, personalizzare la sua dimensione e le etichette. Per esempio, si può attivare o disattivare l’effetto di ingrandimento e controllarne l’intensità nella scheda Appearance. Inoltre, si può cambiare il tema del dock e regolare la sua trasparenza.

Ci sono ulteriori parametri per l’interfaccia che è possibile cambiare dalle schede Position, Behavior, Label e Menu. Per impostazione predefinita, l’applicazione viene eseguita alla grande anche su vecchi computer, ma se dovesse risultare troppo lenta, si può sempre passare alla modalità bassa qualità dalla tab Performance.

Nel complesso, Aqua Dock è un’applicazione ricca di funzionalità che porta una delle migliori caratteristiche di Mac OS X su Windows. Per scaricare l’applicazione basta seguire questo link.

Che ne pensi?