Anche per i giochi di calcio su iPhone ha successo il modello freemium

10--12-2013_214526

Per alcuni manna dal cielo, per altri una delle storture più evidenti dell’AppStore di Apple, sta di fatto che il modello freemium è qualcosa con il quale tutti i videogiocatori su mobile devono ormai fare i conti, e che non sembra avere alcuna intenzione di andarsene.

Anche in questa speciale classifica dei migliori giochi di calcio per iPhone ne è rimasto soltanto uno a pagamento normale. Gli altri potete scaricarli gratis, ed è una cosa che di primo acchito potrebbe farvi pure piacere, salvo poi sorprese che, a seconda dei casi, sono pessime o accettabili.

Si parte con Electronic Arts, una casa di sviluppo che ultimamente ci ha abituato a non poche cadute di stile (rimarrà negli annali dei videogiochi la vicenda Tetris, con letteralmente decine migliaia di giocatori sul piede di guerra).

Fifa 2014 per iPhone è gratis, salvo poi dover pagare per procedere più spediti nella costruzione della propria squadra, anche se almeno a confronto di quanto avvenuto nel passato, questa volta si può giocare quasi normalmente senza dover per forza di cose mettere mano al portafogli.

Se le grandi case hanno ormai capito l’antifona, sperimentando sulla loro pelle la bontà, economicamente parlando, di un sistema in grado di scucire soldi ai giocatori vita natural durante, anche le piccole si stanno adeguando.

First Touch Soccer, uno dei migliori giochi di calcio per iPhone, sviluppato da una piccola casa indipendente, usa anch’esso un sistema di crediti acquistabili, che sebbene aggiungano davvero poco al gioco, permetteranno al giocatore di procedere più velocemente alla costruzione del dream team.

A pagamento rimane giusto Football Manager Handheld 2014, il miglior manageriale per iPhone e per PC, che però chiede la bellezza di 8.99€ per procedere con l’acquisto. Certo, non è molto se confrontato con la qualità del titolo, ma comunque un’enormità se paragonato agli altri titoli, che costano ormai tutti zero, almeno sulla carta.

Le case hanno ormai scelto. Il modello fremium sembra rendere multipli delle altre strategie, e anche per i titoli di calcio, che in genere raccoglievano un pubblico più attento, la frittata sembra fatta.

Scaricare gratis, per poi pagare mentre si gioca. Una sorta di pay-per-play che indispettisce molti dei giocatori di lungo corso, ma che finché continuerà a rendere così tanto alle case di sviluppo, non se ne potrà mai andare vai. 

Con il beneplacito di Apple, che anche dagli acquisti secondari guadagna il 30%, continuando ad arricchirsi grazie a degli iPhone che ricordano ormai le vecchie macchine da sala giochi.

Vuoi giocare? Insert coin!

Add Comment