Anche i Mac mirati dai Crapware, qualche consiglio

mac2

Abbiamo parlato molto di recente di come Chrome adesso automaticamente, insieme a Google, filtri i risultati dei programmi che cerchiamo, così da tagliare via i siti che hanno dei file d’installazione con all’interno Crapware, ovvero programmi pubblicitari legati a Malware allo stesso tempo per spiarci senza alcun pudore. Adesso anche il motore di ricerca normale fa il suo filtraggio, anche se Chrome ha qualche protezione interna in più. Di regola la gente che ha un Mac si sente di più al sicuro, ma purtroppo si sbagliano.

Attualmente, i programmi che ci interessano hanno con tutta probabilità delle installazioni Cross-Platform, in cui lo stesso contenuto di crapware è supportato anche da altri sistemi operativi. Essendo OSX comunque di base più protetto di Windows, il danno è più limitato ma comunque presente. Gli utenti che hanno perciò un sistema operativo “scoperto” rischiano serie conseguenze da questi programmi invasivi. Possono infatti, così come sta succedendo con Windows, scrivere dentro alcune funzioni vitali del sistema operativo. Riescono ad infilarsi come servizio all’interno del nostro Mac, saltando ogni protezione.

Dobbiamo cadere nel panico dunque? Non del tutto. E’ ovvio che bisogna fare maggiore attenzione e scaricare dai siti diretti e non da siti di terze parti (come Cnet, Softonic, ect) ma OSX è comunque al momento meno mirato di Windows, visto che non è più popolare. Inoltre, possiamo abilitare l’installazione di applicazioni scaricate solo dall’App store. Basta andare in Sicurezza & Privacy all’interno delle impostazioni di sistema, cliccare l’icona del lucchetto e cambiare l’impostazione delle installazioni ad App store. Qualsiasi programma non certificato verrà così bloccato.

Ovviamente resterete tagliati fuori dal resto, ma è un buon metodo per gli inesperti che mettono mano al vostro Mac. Ricordate di mantenere sempre aggiornati i vostri browser e di installare una protezione come Avast, Avg o Sophos. Anche mantenere aggiornato il vostro OSX è una buona cosa.

Add Comment