Anteprima iWatch: ecco cosa aspettarsi dall’evento di stasera

iWatch apple event

Cosa sappiamo veramente circa l’attesissimo wearable di Apple, ormai chiamato da tutti iWatch? A questo punto, non molto, compreso se questo sarà davvero il suo nome ufficiale.

Apple ha fatto un lavoro molto minuzioso nel mantenere sotto silenzio, addirittura migliore delle precauzioni per preservare il lancio dell’’iPhone 6, così vi sono davvero poche informazioni concrete su quali funzionalità il prezioso dispositivo avrà o non avrà.

Detto questo, abbiamo deciso di dare un’occhiata a tutte le informazioni recenti raccolte e classificarle in tre gruppi: le cose che sappiamo per certo, le cose che ci sentiamo fiduciosi si avvereranno e le cose che sono ancora enormi punti interrogativi.

Cosa sappiamo per certo

Apple presenterà oggi una sorta di computer indossabile. E questo è tutto.

 

Cosa è probabile

Data la reputazione del Wall Street Journal, ci sentiamo molto fiduciosi nel suo report della settimana scorsa nel quale si sostiene che l’iWatch sarà disponibile in due misure e utilizzerà la tecnologia NFC come piattaforma per i pagamenti mobili di Apple.

Siamo molto fiduciosi anche in un rapporto del New York Times che riporta che il dispositivo supporterà la ricarica wireless e monterà un display flessibile.

Sulla base delle ultime fughe di notizie e di determinate caratteristiche di iOS 8, il dispositivo metterà probabilmente un forte accento sul rilevamento delle attività di fitness e includerà un cardiofrequenzimetro, un conta-passi e sensori per monitorare i livelli di idratazione, pressione sanguigna e sudore.

Inoltre siamo abbastanza sicuri che l’iWatch avrà una propria sezione dell’App Store che permetterà di scaricare e installare applicazioni progettate specificamente per sfruttare le funzionalità del dispositivo.

Quasi una certezza, infine, la triste notizia che non sarà possibile acquistare il dispositivo fino a Gennaio 2015 almeno, date le dichiarazioni fumose dei fornitori Apple che hanno appena iniziato la produzione di massa del dispositivo e la quasi totale mancanza di immagini trapelate. Tutti indizi del fatto che il rilascio del dispositivo è ancora lontano.

 

Cosa è ancora incerto

Qualsiasi specifica tecnica finale dell’iWatch è ancora campata in aria. Anche se siamo sicuri che Apple rilascerà due differenti versioni del dispositivo, non sappiamo ancora per certo quanto sarà grande ogni modello. L’analista di KGI Securities, Ming-Chi Kuo, che ha azzeccato la maggior parte dei dettagli sull’iPhone 5s lo scorso anno, è intervenuto sostenendo che Apple rilascerà un modello con un display da 1,3 pollici e un altro con un display da 1,5 pollici.

Tuttavia, ci sono state altre analisi che supportavano l’idea di un display da 1,8 pollici per l’iWatch, o addirittura 2,5 pollici.

Kuo afferma anche che entrambi i dispositivi apparentemente includeranno 512MB di RAM e 8GB di memoria interna, che sono entrambe specifiche molto impressionanti per un dispositivo così piccolo.

D’altra parte, ulteriori rapporti della settimana scorsa sostengono che l’iWatch avrebbe una durata della batteria “deludente” che costringerebbe gli utenti a caricare il dispositivo almeno una volta al giorno. Dato che gli smartwatch rilasciati finora dalla concorrenza hanno anch’essi scarse prestazioni in quest’ambito, non sarebbe sorprendente che Apple sia afflitta da questi problemi.

E infine, ancora non sappiamo nulla di sicuro circa l’aspetto e la progettazione del dispositivo. Alcune immagini trapelate lunedì apparentemente dimostrano che il dispositivo avrà un display quadrato con angoli arrotondati, e questo sarebbe una delusione per chi aveva sperato in un dispositivo tondo come il Moto 360. Detto questo, è del tutto possibile che questi schemi siano inesatti o non aggiornati e il dispositivo di Apple arriverà con un quadrante tondo, dopo tutto, come le voci di corridoio precedenti sostenevano.

 

Tutto sommato, c’è molto di più sul primo wearable di Apple che dobbiamo imparare e per fortuna, dobbiamo solo aspettare poche ore per avere tutte le risposte.

Add Comment