App Android, ecco quelle che incidono di più sulla batteria

unnamed5-630x307

 

La batteria del tuo smartphone Android continua a calare drasticamente? Non ti sei chiesto se per caso è colpa di qualche applicazione installata da qualche tempo che fa la parte del “vampiro”?

AVG ha pubblicato diverse classifiche che hanno come scopo ultimo proprio quello di chiarire quali siano le applicazioni che incidano maggiormente sulla batteria degli smartphone Android.

La prima classifica include quelle app che, tra memoria RAM, stoccaggio e batteria, hanno un impatto maggiore.

La classifica viene divisa tra le applicazioni che gli utenti fanno partire e che poi restano in esecuzione, anche per dimenticanza. La seconda classifica comprende quelle app che provocano processi ancora più “infidi”, che si avviano in modo automatico e non si possono bloccare con facilità.

Nella prima classifica troviamo nella top 3 Facebook, Bbm e 8 Ball Pool, subito seguite da applicazioni particolarmente diffuse e conosciute, come Instagram, Messenger, WeChat, Facebook Pages Manager, Oovoo Video Call Text & Voice, Kakaotalk e Vine.

La seconda classifica vede in prima posizione, invece, Spotify (che impiega spesso Wi-Fi e altoparlanti, ma in certi casi anche la connessione Bluetooth), seguita a ruota da Amazon Kindle, Line, Samsung Watchon, Snapchat, Netflix, Soundcloud, Clean Master, Tumblr e Picsart.

Le altre due classifiche stilate da AVG riguardano i consumi di batteria di applicazioni che si avviano con l’accensione del cellulare e di altre che vengono mandate in esecuzione dagli utenti stessi.

In entrambe le graduatorie a dominare è Samsung, con Beaming Service e WatchON, mentre in classifica troviamo Facebook, WeChat, AppLock, WhatsApp, Line, Amazon Kindle, Spotify e Retrica.

Add Comment