App, giovane di 11 anni di Parma ne realizza una in sole otto ore

giuseppe-voto_0

Un piccolo genio. Progettare un’applicazione a soli undici anni è indubbiamente qualcosa che non capita tutti i giorni, ma qualcuno ci è riuscito. Si tratta di Giuseppe Voto, un bambino di Parma che ha un sogno un po’ diverso da tanti suoi coetanei.

Non vuole diventare un calciatore, visto che ha una passione sfrenata per la tecnologia e le app, al punto tale che ha chiesto con insistenza ai suoi genitori, per la promozione in seconda media, un viaggio fino all’Energy Interaction Machine di Edison, che si è svolto il 20 giugno scorso a Milano, in cui designer e sviluppatori avevano solamente otto ore di tempo per poter creare un’app che fosse capace di far diventare ancora più tecnologica la città.

Giuseppe ha accettato la sfida ed ha creato la “UnusualPlanet”, ovvero un progetto che mette a disposizione degli utenti la possibilità di creare una sorta di percorso alternativo in confronto a quello che viene tradizionalmente proposto dalle varie guide turistiche.

Chi usa quest’app potrà contare sull’aiuto di un supereroe che indicherà l’itinerario più strano e curioso, che consentirà anche di visitare dei luoghi praticamente sconosciuti ai più, ma non per questo meno interessanti, dato che si passerà di fianco a birrerie artigianali così come locali tipici della zona, ma non molto reclamizzati.

Chi ha invece una gran confidenza con una città, potrà realizzare un vero e proprio profilo da supereroe e guidare gli utenti lungo i propri itinerari.

Insomma, una vittoria a tutto campo per l’undicenne parmense, che ha ricevuto il premio come miglior talento dalla giuria di Edison Open 4Expo.

Add Comment