App Privacy, il primo generatore di privacy personalizzato e gratuito

3432195_640

Nel momento in cui effettuiamo il download di un’app, nella maggior parte dei casi, dobbiamo sorbirci la lettura di un capitolo intero sulla privacy policy della società che ha realizzato tale titolo.

Spesso non perdiamo nemmeno tempo per la sua lettura, ma semplicemente spuntiamo la casella per l’approvazione ed mandiamo avanti il download dell’app. In qualche caso, i dati sono stati successivamente condivisi con una terza parte e, per tale ragione, gli utenti sono insorti, criticando e protestando.

Una delle poche soluzioni può essere rappresentata da un sistema che sia in grado di generare in modo automatico privacy policy, che sia al tempo stesso personalizzato e gratuito per ogni fornitore che realizza app per dispositivi mobili.

Si tratta di un generatore che è stato creato dal MEF, ovvero l’associazione industriale mondiale delle società che realizza dei sistemi e contenuti per il comparto mobile.

E’ sufficiente, quindi, recarsi su App Privacy e compilare un form dedicato alla maniera con cui la propria app sfrutta i dati degli utenti: questo titolo, quindi, creerà una stringa di codice HTML che si potrà immettere all’interno della propria applicazione.

Tutto questo è stato offerto in via del tutto gratuita.

Di App Privacy ne ha discusso anche Andrew Bud, il presidente di questa associazione, che ha sostenuto come l’obiettivo di queste nuove privacy policy personalizzate e gratuite è quello di permettere alle persone di diventare informate, in modo tale che siano a perfetta conoscenza di cosa li aspetti nel momento in cui stanno per eseguire il download di un’app in particolare.

Add Comment