App Store, aumentano i prezzi delle applicazioni

hero_retail_store_pudong

Un aumento considerevole: sembra strano, ma ci stiamo riferendo al costo minimo delle applicazioni. E’ quanto è stato rilevato in seguito alle importanti modifiche introdotte sia dal punto di vista legislativo che per quanto riguarda i cambi.

Ecco spiegato il motivo per cui, all’interno del negozio online di Apple, i prezzi delle applicazioni vengono modificati sia in Canada che nella maggior parte del Vecchio Continente. Infatti, l’app minima nell’Apple Store adesso ha un prezzo pari a 0,99 euro, equiparata a 0,79 pounds e a 1,19 dollari del Canada.

Come è stato minuziosamente raccontato da AppleInsider, tra poco diversi cambiamenti arriveranno anche in Russia, anche se non c’è ancora una notevole incertezza su quello che potrebbe succedere.

Non dobbiamo dimenticare, inoltre, come praticamente solo in Islanda si registrerà un abbassamento dei prezzi delle varie applicazioni presenti all’interno di iTunes.

L’Apple Store, secondo le recenti statistiche,  è stato in grado di realizzare un importante record di fatturato esattamente a cavallo dell’anno nuovo: infatti, clienti di qualsiasi nazionalità hanno speso una somma complessiva che si aggira intorno al mezzo miliardo di dollari per comprare applicazioni ed effettuare acquisti in-app.

Infatti, il fatturato del 2014 di Apple ha subito un incremento pari al 50% e le applicazioni hanno permesso di collazionare delle entrate per più di 10 miliardi di dollari che sono finiti nelle casse degli sviluppatori.

Al momento attuale, gli sviluppatori che hanno lanciato le proprie applicazioni all’interno del negozio online di iTunes hanno ottenuto un ricavo complessivo pari a circa 25 miliardi di dollari, mediante ovviamente la vendita di applicazioni e giochi vari.

Add Comment