Apple, Mavericks cresce e supera Mountain Lion

Apple, Mavericks cresce e supera Mountain Lion

OS X Mavericks, l’ultimissima versione del sistema operativo per Mac, ha riscosso gran successo sin dal momento del lancio. Il nuovo OS è arrivato addirittura a superare il predecessore OS X Mountain Lion aumentando di giorno in giorno a tassi decisamente vorticosi per le abitudini di Apple.

Stando infatti ai più recenti dati forniti dalla società di analisi Net Applications OS X Mavericks è ora installato sul 2,49% di tutti i computer attualmente in circolazione, compresi gli altri sistemi operativi. Una percentuale questa che risulta nettamente superiore all’1,85% segnato dal predecessore Mountain Lion e che si avvicina di poco al rivale Windows 8.1 in uso sul 2,64% di tutti i computer analizzati.

Si tratta di un risultato di tutt’altro che di poco conto per l’azienda della mela morsicata poiché nonostante il grande sviluppo del mercato negli ultimi anni i Mac continuano a restare in minoranza rispetto a Windows.

Naturalmente la natura gratuita di Mavericks ha contribuito notevolmente al gran successo del nuovo sistema operativo facendolo diventare non solo il prodotto più popolare di Cupertino ma andando inoltre ad abbattere il ricorso alle precedenti versioni, riducendo all’osso la frammentazione ed unificando la clientela. Mountain Lion è infatti sceso di 1,48 punti percentuali, Lion di 0,22 (1.34% l’attuale), Snow Leopard dello 0,07% (1,53%) e Leopard dello 0,01% (0,32%).

Naturalmente il 7,53% del market share detenuto da Apple non può ancora essere paragonato al 90,8% detenuto da Microsoft ma è tuttavia da tenere conto il fattore aggiornamento. Mentre la maggior parte degli utenti Microsoft sono tutti distribuiti tra gli orami vecchi Windows XP e Windows 7 la maggior parte dei consumatori Apple si concentra invece sull’ultimo aggiornamento dell’OS.

Add Comment