Apple, Photo sostituisce iPhoto ed integra gli strumenti di Aperture

Apple, Photo sostituisce iPhoto ed integra gli strumenti di Aperture

All’apprendere della decisione di Apple di eliminare il software Aperture in occasione del lancio di OS X Yosemite molti professionisti in fatto di fotografia ed appassionati all’universo di Cupertino hanno iniziato ad avvertire un certo senso di preoccupazione.

Non è tuttavia il caso di allarmarsi. Aperture verrà infatti sostituito da Photo, il software evoluzione di iPhoto disponibile gratuitamente con la nuovissima versione del sistema operativo per Mac. Si tratterà di un ambiente di lavoro che avrà funzioni di altissimo livello e che di certo saprà soddisfare le esigenze della maggior parte dei professionisti.

Stando a quanto riportato da Ars Technica e appreso da un portavoce Apple saranno molte le feature di alto livello che non faranno rimpiangere Photo a tutti coloro che sono abituati all’utilizzo di Aperture.

Quando abbiamo chiesto quali funzioni in stile Aperture gli utenti si possono attendere dalla nuova app Photo, un portavoce Apple ha fatto menzione per feature di grado professionale, come la ricerca immagini, l’editing, gli effetti e, fatto più importante, l’estensibilità alle terze parti.

Apple ha inoltre comunicato che le vecchie librerie di Aperture saranno completamente compatibili con la nuova applicazione e che molto probabilmente saranno incluse svariate opzioni di esportazione dei file per renderli compatibili con le suite di editing fotografico dei proditori terzi.

Da notare che la decisione di proporre un editor fotografico gratuito, integrato nel sistema operativo e sostitutivo dei pacchetti esistenti nasce dall’esigenza sempre più forte di unificare le esperienze tra iOS e OS X ed in particolari modo tra iOS 8 e OS X Yosemite.

Add Comment