Apple Watch, le app si dovranno installare tramite iPhone

Apple Watch review (4)-580-90

E’ stato il sito specializzato ablogtowatch a rilasciato un lungo post che fa riferimento a diverse caratteristiche dell’Apple Watch.

Ciò che risalta maggiormente sono le conferme arrivate in relazione al nuovo dispositivo mobile che è stato svelato in anteprima mondiale durante i primi giorni dello scorso mese di settembre, insieme agli iPhone 6.

Interessanti i dettagli che sono stati rivelati e confermati in questo lunghissimo post. Prima di tutto, viene confermata la gestione delle app di terze parti, visto che Apple Watch non potrò scaricare le applicazioni in modo diretto, ma dovrà farlo mediante un’ulteriore applicazione che si dovrà installare sull’iPhone.

Per il momento, si tratta di una di quelle situazioni in cui Apple non ha voluto fare chiarezza fino in fondo, lasciando un tipico alone di mistero, anche se svariati analisti avevano puntato sul lancio di un tale sistema.

Ablogtowatch non ha voluto chiarire, esattamente come succedeva con i vecchi iPod nel collegamento con iTunes, quale sarà la tipologia di connessione che permetterà la comunicazione tra iPhone e smartwatch, ma ci sono elevate possibilità che si tratti di una connettività mediante Bluetooth.

Sembra proprio, stando alle ultime indiscrezioni, che questa nuova applicazione possa essere compresa all’interno di iOS 8.2 o 8.3, a cui la casa di Cupertino sta lavorando praticamente in contemporanea.

Ci saranno delle app che potranno essere controllate solamente tramite un iPhone, che andrà ad utilizzare gli input di Apple Watch e poi spedirà i relativi output; inoltre, pare proprio che a breve possa essere rilasciato anche un particolare SDK per tutti gli sviluppatori, in maniera tale da poter realizzare dei titoli appositamente dedicati oppure inserire delle funzioni esclusive ai prodotti per iPhone che esistono già.

Add Comment