Attivare il riconoscimento facciale su Google Foto Android in Europa

E’ possibile attivare un comodo servizio di riconoscimento facciale su Android? Certo, anche se gli impedimenti non mancano: in primis, in Europa, l’utilizzo di tale tecnologia in Europa è stato vietato. In passato, un sistema di riconoscimento facciale era stato implementato su Picasa, progetto di Google abbandonato, per l’appunto, per essere incluso in Google Foto.

riconoscimento facciale Google Foto

Google Foto
Google Inc. Fotografia Free
Download

Spero che tutti gli androidiani che leggono abbiamo implementata l’app di Google Foto, che consente un backup veloce ed efficiente di tutte le foto e le immagini contenute nel proprio dispositivo, pronte per essere recuperate o riutilizzate. L’app riesce a fare ricerche per data, per località, per tipologia di luogo visitato (mare, montagna), per soggetto fotografato (es: pasta, cavallo) o per evento (matrimonio). E’ stata comunque inserita la possibilità di effettuare una catalogazione basata suo tratti somatici delle persone fotografate. Questa feature non è consentita in Europa, ove le leggi sulla privacy sono più ristrette (e ne soffrono anche Facebook Moments e altri tool similiari, che fruttano tecnologie simili.

Tuttavia, un partico trucchetto ci consente di usare il riconoscimento facciale ovunque noi siamo, senza troppe complicazioni.

Come usare il riconoscimento facciale su Google Foto e riconoscere i volti

Per riconoscere i volti su Google Foto è allora necessario seguire la procedura sotto riportata:

utilizzare una app per utilizzare una VPN Gratuita, tra le quali suggeriamo:

Free VPN -Betternet WiFi Proxy
Betternet LLC Strumenti Free
Download
Free VPN proxy by Snap VPN
ALL Connected Co.,Ltd. Strumenti Free
Download
TunnelBear VPN
TunnelBear, Inc. Strumenti Free
Download

il sistema viene così completamente eluso: il vostro smartphone, con l’uso di una app VPN, è come se fosse negli Stati Uniti.

La funzione per il riconoscimento facciale:raggruppamento Volti

A questo punto, è sufficiente aprire l’app Google Foto. Cliccate su Impostazioni, e poi attivate Raggruppamento Volti, funzionalità che prima era assente nel citato menù.

raggruppamento volti riconoscimento facciale

Potete ora chiudere la VPN ed inibire il servizio. Dovrete attendere, però, almeno una ventina di minuti, prima di poter utilizzare appieno le funzionalità del riconoscimento facciale. Abbiate ancora un poco di pazienza, e Google scandaglierà le foto contenute nel backup provvedendo a raggrupparle per singolo volto.Google vi chiederà poi di fornire un nome per la catalogazione interna relativo ogni volto riconosciuto. Ora il riconocimento facciale su Google Foto è una… missione compiuta!

Via

Che ne pensi?