Come recuperare i file cancellati su Windows

A chi non è capitato, almeno una volta nella vita, di cancellare per sbaglio qualche file dal computer? Purtroppo è un errore che molti commettono spesso, vuoi per distrazione o altro. Siamo stati abituati a pensare che una volta svuotato il cestino di Windows i file sono definitivamente persi, ma è veramente così? No, non è detto. Quando si svuota il cestino, infatti, i file non vengono automaticamente cancellati, ma restano sul computer anche se questo non li visualizza. Lo spazio occupato da essi risulta libero ed utilizzabile, ma in realtà il file verrà cancellato solo quando tale spazio servirà per un altro file, ecco perché si consiglia di non usare il computer in questi casi. Come abbiamo visto, in alcuni casi un modo per recuperare i file cancellati su Windows esiste. Ma come procedere?

Recuperare i file cancellati su Windows con Recuva

Se non si vogliono spendere soldi per chiedere aiuto a professionisti, è possibile utilizzare programmi creati proprio per recuperare i file cancellati su Windows. Uno di questi programmi è Recuva, scaricabile gratuitamente nella sezione download del sito del produttore. Una volta scaricato, si aprirà la procedura di installazione classica.Recuperare-file-Windows

Alla schermata in cui Recuva chiede quali file si sta cercando di recuperare, selezionare Tutti i file, premere Avanti, e cliccare su Non sono sicuro alla domanda “dove erano i file?”, a meno che non si sia certi del percorso in cui si trovava il file prima della cancellazione.

Ripristino-file-Windows2Un’ultima opzione interessante per recuperare i file cancellati su Windows è la scansione approfondita, che però impiega molto più tempo del solito. Una volta finita la scansione, verranno visualizzati tutti i risultati trovati e sarà possibile recuperare i file cancellati.

Ovviamente Recuva non è l’unico programma per il recupero dei file cancellati, ma volendo si può scegliere anche un suo concorrente.

Add Comment