Come registrare il sonoro del nostro PC. La soluzione.

Anche se è diventata una pratica comune, quanti di noi si sono trovati in difficoltà per riuscire a registrare il suono che proviene dal nostro sistema? Alcuni si ritrovano addirittura a mettere un microfono vicino le casse acustiche, ma non è davvero il sistema più indicato. Ecco perciò che arriviamo in vostro aiuto consigliandovi i sistemi migliori per registrare l’audio del vostro PC.

Controllate se è presente il così chiamato “Stereo Mix” o “Quel che senti”. Questi sono funzioni che vengono spesso integrate con i driver della vostra scheda sonora. La Realtek, ad esempio, usa lo Stereo Mix. La Creative è famosa per aver incluso il “Quel che senti”. Generalmente sui sistemi odierni lo stereo mix resta disattivato per evitare equivoci di vario tipo. Per trovarlo, andate in basso a destra sull’icona del suono, cliccate con il tasto destro e scegliete dispositivi di registrazione. Cliccate all’interno della finestra e scegliete “Mostra dispositivi disabilitati”. Se tra questi vedete Stereo Mix, abilitatelo ed assegnatelo come dispositivo di registrazione predefinita. Oppure, fatelo scegliere al programma di registrazione, ora che è attivo. Se non lo vedete, provate ad aggiornare i driver sonori.

Usate Audacity! Non avete lo stereo mix? Non è un problema. In Audacity potete usare il WASAPI. Aprite il programma e scegliete nel menù a sinistra (Quello a fianco del microfono) la funzione Windows Wasapi. Selezionate nel microfono le vostre casse acustiche o la vostra scheda sonora in generale. Spesso è accompagnato dalla dicitura “Loopback”.

Se proprio tutto fallisce, provate con un cavo audio usato per le prolunghe. Esatto: un uscita va nell’entrata MIC, o Microfono (Di colore celeste, ma può cambiare in base al PC) della vostra scheda sonora, l’altro va all’uscita casse della vostra scheda sonora (Conosciuto come WAVE OUT, e di colore verde). Non sentirete più nulla, ma registrerete sicuramente tutto!

Add Comment