Come risolvere i problemi del Google Play Store

google-play-error-2Il Google Play Store è lo store per l’acquisto di applicazioni di default per tutti gli smartphone che caricano Android. Non sempre questo funziona bene, ma spesso capita che il Play Store crei problemi che impediscono il download o l’aggiornamento delle app. Oggi vediamo alcuni metodi che riescono a risolvere la maggioranza di questi problemi.

Primo metodo per risolvere i problemi del Google Play Store

Screenshot_20151208-143317Il primo metodo per risolvere i problemi del Google Play Store è di interrompere l’app e cancellare la cache e i dati. Per fare questo basta andare in Impostazioni > App > Google Play Store e pigiare su Termina. Cancella dati e Cancella cache. Se si ha Android Marshmallow, le opzioni per cancellare cache e dati si troveranno nel sottomenu Memoria che compare quando si seleziona l’app. Oltre a cancellare la memoria del Play Store, è una buona idea fare lo stesso anche per Google Services e Framwork Services, dopodiché procedere a riavviare lo samartphone e verificare se il problema si è risolto. Potrebbe essere necessario dover reinserire le credenziali per l’accesso al Google Play Store.

Secondo metodo per risolvere i problemi del Google Play Store

Il secondo metodo per risolvere i problemi del Google Play Store è quello di passare da una connessione dati ad una Wi-Fi. Spesso le connessioni dati sono instabili e questo può impedire al Google Play Store di funzionare correttamente. Si consiglia, quindi, di passare dalla connessione mobile ad un Wi-Fi, anche perché spesso nelle impostazioni è previsto che download e aggiornamento delle applicazioni possa avvenire solo sotto copertura di rete Wi-Fi (per verificarlo entrate in Google Play Store e poi Impostazioni > Aggiornamento automatico app. Qui potrete verificare se è attivo l’aggiornamento automatico, se è possibile sempre o solo tramite Wi-Fi e potrete anche cambiare le opzioni a vostro piacimento).

Terzo metodo per risolvere i problemi del Google Play Store

Screenshot_20151208-151847Un terzo metodo per risolvere i problemi del Google Play Store è quello di aggiornare l’account personale Google. Attenzione, perché questo comporterà la perdita di dati personali come messaggi ed altro.

Per farlo basta andare in Impostazioni e poi Account. Qui, andare in Google e scegliere il contatto con cui si ha problemi ad usare il Google Play Store; premere sui tre punti in alto a destra e pigiare su Rimuovi account. Una volta rimosso, l’account può essere inserito di nuovo sempre tramite il menu Account. Dopo averlo riaggiunto, si consiglia di riavviare lo smartphone.

 

Metodi individuali per risolvere i problemi del Google Play Store

Esistono degli errori che si ripresentano più spesso di altri. Il sito XDA ha creato un elenco di questi errori del Google Play Store e per ognuno ha indicato il modo più indicato per risolverli. Questi errori sono:

  • Errore 498: si presenta perché la memoria cache dello smartphone è piena. Per risolvere il problema è necessario cancellarla tramite la Recovery Mode dello smartphone. In alternativa, si può utilizzare la ClockWorkMod Recovery, qui spiego come installarla.
  • Errore 403: si presenta quando si usano due account Google diversi sullo stesso smartphone. In questo caso bisognerà usare l’account corretto per eliminare il problema.
  • Errore 919: si ha quando la memoria dello smartphone è troppo piena. Per risolvere bisognerà liberare spazio, magari eliminando applicazioni che non si usano più.
  • Errore 101: si hanno troppe applicazioni installate sul device e bisogna cancellarne qualcuna.

Esiste un’app ideata per risolvere i problemi del Google Play Store che spiega cos’è e come eliminare ciascun problema sulla base dell’errore che viene visualizzato. Quest’app si chiama Android Error Code Fixer e può essere scaricata dal Play Store o qui. È inoltre possibile utilizzare store alternativi a quello di Google, come quello di Amazon, che proprio qualche giorno fa ha lanciato Underground, offrendo tantissime applicazioni gratuitamente.

Add Comment