Come utilizzare DosBox per giocare a vecchie glorie

Dosbox giochi

Giocare ai vecchi titoli per Dos al giorno d’oggi sembra un po’ difficile, specialmente se consideriamo che man mano i nostri sistemi operativi si sono staccati da quella piattaforma. Al giorno d’oggi però l’emulazione è molto più avanzata e ci permette di giocare finalmente a qualche vecchio titolo usando il glorioso DosBox. Ecco qualche utile istruzione per usarlo.

Nota: naturalmente vi offriamo l’emulatore ma non i giochi, molti di questi hanno diverse licenze. Alcuni giochi sono ancora commercialmente disponibili ed è perciò vietato scaricarli e giocarci. Tuttavia potete cercare siti di Abandonware per scaricare qualche gioco che utilizza questo “punto grigio” legale della faccenda.

Prima di tutto scaricate Dosbox da qui.  Installate il programma ed avviatelo. Di Default è impostata una scheda sonora sound blaster 16 come standard (ai vecchi tempi era molto più complicato fare un setup d’un gioco)

Per giocare in maniera fluida serve un PC non esattamente potente, ma comunque abbastanza odierno. Alcuni giochi comunque hanno una compatibilità diminuita rispetto ad altri, perciò non disperatevi troppo se non partono o hanno problemi, a volte serve per forza un computer dell’epoca.

Posizionate il vostro gioco nella vostra unità principale (qualcosa tipo c:\Giochidos\nomegioco). E digitate questo comando:

Mount f c:\giochidos\nomegioco

Questo monterà la cartella del gioco nell’unità F. Digitate ora F: e vi ritroverete direttamente nella cartella. Ora si tratta di controllare quale file avvia il gioco, con il quale potete controllare usando il comando DIR (Dir *.exe / Dir *.bat). Questo comando vi darà degli elenchi. Provate i vari file exe o bat ed eventualmente troverete il file d’avvio del gioco.

Ricordatevi che con CTRL+F11 / F12 potete aumentare e diminuire la velocità della CPU di DosBox, così da ottimizzare la vostra esperienza di gioco. Con AltGr+Invio potete passare alla modalità pieno schermo.

Se tutto questo vi risulta troppo difficile potete trovare una soluzione automatizzata come un Frontend, fra i quali DBGL.

Add Comment