Consigli rapidi per migliorare un PC lento (Parte 2)

Windows lento

Come già abbiamo detto un PC lento può davvero guastarci la giornata, spesso causandoci vere e proprie emicranie. Qualcosa che proprio non possiamo sopportare né ora né mai. Eppure non tutti si ritrovano in questa situazione, specialmente perché seguono qualche procedura per migliorare la vita loro e del PC. Si tratta di consigli semplici e rapidi, che possono aiutare tanto o poco. Perché non provare in fondo?

Controllate se vi sono malware nel sistema…con MalwareBytes Antimalware, HitmanPro e ADWcleaner. Programmini insidiosi che occupano spazio e soprattutto rallentano il nostro computer. E’ una cosa da fare in modo appropriato almeno una volta al mese.

Liberate spazio…usate il piccolo programma integrato di Windows per la pulizia del sistema oppure con programmi automatizzati, come Ccleaner. E’ arcinoto che un HDD molto pieno impiega davvero tanto tempo per portare la testina da una parte all’altra del disco. Stessa cosa per gli SSD: più banchi sono pieni, maggiore è il tempo impiegato per riportare i dati a noi, l’utente.

Deframmenta il disco…nel caso degli SSD, ottimizziamoli. Per altri sistemi operativi il problema non sussiste, ma per i PC e Windows in particolare sì. MyDefrag è consigliato per una deframmentazione che seppur lenta è molto accurata. Inoltre esistono script dedicati per gli SSD che ottimizzano gli spazi e ne migliorano le prestazioni. Windows 8 ed 8.1 ottimizzano automaticamente gli SSD comunque.

Disinstallate programmi e servizi che non utilizzate…avete utilizzato una singola volta in mesi un convertitore video? O non state aprendo il programma Bluetooth da molto tempo? Sono programmi che non solo occupano spazio, ma possono occupare una piccola parte della memoria per tener d’occhio files e sistemi che supportano le loro funzioni. Disinstallarli è perciò necessario se non li utilizziamo da mesi.

E questo è tutto! Naturalmente vogliamo ricordavi che se nulla di tutto questo v’aiuta, potete sempre resettare il vostro sistema operativo: Windows 8, 8.1 e 10 possono essere resettati e ripristinati come un cellulare, recuperando così molte delle prestazioni perse. I dati personali in molti casi non vengono persi (a meno che di alcuni stipati da programmi e giochi nelle cartelle sotto programmi e così via)

Add Comment