Cosa sono i quantum dots?

quantum1

Come già è stato detto una volta, la tecnologia è difficile da fermare. Una volta abbiamo avuto come cavallo da battaglia le TV 3D. Adesso è il turno delle TV Curvate, con i suoi pregi ed evidenti difetti, ma il futuro sembra già chiaro per alcune marche. Dopo tutto questo bailamme di tecnologia e scelte dubbie, è il momento di puntare sul sicuro e dare vita ad una nuova tecnologia chiamata Quantum Dots.

Ma cos’è il Quantum Dot? Guardiamo la situazione con calma. Al momento abbiamo con grande espansione le TV al LED, che non sono altro che un’evoluzione diretta delle normali TV LCD. Ci sono persone che ancora cercano TV al Plasma (che non vengono più costruite per tante ragioni) e le TV OLED.

Alcuni di voi probabilmente lo sanno già, ma mentre le TV al LED e LCD hanno bisogno delle luci particolari per illuminare l’immagine che vogliamo vedere, le TV OLED hanno una singola “lastra” di Organic Light-Emitting Diodes, che non hanno bisogno d’una luce per illuminarsi: bensì basta che vengono percorsi da un sottile fascio d’energia elettrica. Il tutto viene settato dal Software sull’immagine da visualizzare. Perciò, se non c’è bisogno di colore in alcuni punti, gli OLED non si azionano. Quando lo schermo è completamente scuro non passa elettricità.

Il fatto è che gli OLED (così come i Plasma per un certo tempo) sono molto costosi ed anche se danno un esperienza di colore più calda e risparmiosa rispetto al LED (che non gestisce molto bene gli ambienti scuri o le immagini scure) non tutti sono pronti a pagare dai 1000 ai 2000 euro di costo.

I Quantum Dot sono una tecnologia scoperta nel 1982. Nonostante sia piuttosto vecchia, emulano l’esperienza che gli OLED solo sanno dare. Ciò significa che avremo TV con gli stessi effetti ad un costo minore; perciò tenete d’occhio le tecnologie in arrivo: forse sarà il momento di passare ad una TV migliore, che consuma meno, anche se ad uno scotto “medio” come possiamo immaginare.

Add Comment