Crapware: perché ritornano? Ecco la ragione

Crapware

Succede che quando abbiamo appena comprato un Computer di qualsiasi tipo troviamo al suo interno dei programmi che non vogliamo avere a che fare. Programmi che in realtà non servono se non per guadagnare qualche secondo centone per una stretta di mano ed accordi. Programmi che si chiamano Crapware.

Molti tentano di liberarsene, a volte con metodi invasivi e un po’ distruttivi. Solitamente questi programmi se ne vanno una volta che vengono disinstallati, ma ci sono delle eccezioni: degli utenti hanno potuto vedere come, una volta reinstallato Windows 8.1 da un installazione completamente pulita (non perciò da un immagine di recupero) i programmi spazzatura erano di nuovo lì senza attualmente nessun operazione d’installazione o qualsiasi inserimento del software originario. Insomma, perché questi programmi tornano (Ergo la definizione Zombie Crapware, programmi non morti) e come possiamo sbarazzarcene?

Iniziamo col dire che Windows 8, 8.1 e 10 sopportano la funzione UEFI. Questa funzione è integrata nella BIOS della piastra madre che gestisce a cuore tutte le operazioni importanti del nostro computer. Al giorno d’oggi memorizzare grandi quantità di dati all’interno di piccole dimensioni è possibile (un ottimo esempio sono le Microsd, il quale in meno di qualche millimetro possono memorizzare più di 32Gb di dati) e perciò ecco che arriva l’installazione indesiderata: stesso dall’interno del nostro PC. I programmi d’installazione, la licenza, ed altre cose che possono essere ritenute importanti e non sono all’interno dell’UEFI della piastra madre. Non è possibile rimuovere questi programmi dalla memoria della piastra madre se non con pesanti e pericolose modifiche della Bios, ma possiamo tuttavia disabilitarli.

Per fare ciò dobbiamo entrare nella BIOS della nostra piastra madre. Se è abilitato il Boot tipico dell’UEFI non possiamo accederci direttamente, dobbiamo difatti entrare nella BIOS attraverso Windows.  Andiamo in impostazioni > Modifica impostazioni PC > Aggiorna e ripristina > Ripristino > Riavvio avanzato. Indichiamo perciò di andare nell’UEFI. Cerchiamo fra le funzioni del nostro Portatile o PC se esiste qualcosa tipo “Service Engine” (come nei PC Lenovo ad esempio) e disabilitiamolo.

Add Comment