CuCu3, la visita ai musei Capitolini diventa interattiva

8359709215_8b8807b917_c

Per chi pensa che visitare un museo sia una noia mortale, allora questa nuova applicazione che è stata da poco presentata a Roma potrebbe far cambiare idea a molti, dato che la tecnologia al servizio della scienza, spesso, è un binomio molto interessante e che frutta consensi come se piovesse.

L’app di cui stiamo parlando prende il nome di CuCu3, che vuol dire Cultura al Cubo ed è il nuovo titolo che è stato messo a disposizione per dispositivi mobili a partire da ieri che offre la possibilità agli utenti di visitare i musei Capitolini in un modo completamente differente e molto più interattivo.

Addirittura, l’app CuCu3, che si può scaricare da questo link, riesce a garantire agli utenti una visita che si immerge con lo spazio circostante e ovviamente con le principali opere che si trovano esposte in quel particolare museo di Roma.

In base al proprio carattere, quindi, ciascun utente che visita un museo può decide di utilizzare l’app con un profilo più adatto a sé, scegliendo tra “Sognatore”, per chi ha un animo più fantastioso e geniale, “Esploratore” per chi ama l’avventura ed ogni sua sfaccettatura e “Intenditore”, per tutti coloro che non riescono a non essere curiosi in ogni situazione.

L’app CuCu3 sfrutta la tecnologia denominata beacon-bluetooth, che permette ai vari dispositivi bluetooth di effettuare la trasmissione e ricezione di messaggi brevi in spazi ristretti, riconoscendo l’utente anche nelle zone interne del museo stesso.

In poche parole, una sorta di realtà aumentata che permette agli utenti di godere di contenuti del tutto unici, che potranno poi essere condivisi sui principali profili social.

Add Comment