Da Vista a 10, un salto da considerare.

Windows 10

Sono passati tanti anni, ma abbiamo ancora un Computer con più o quasi 10 anni che ha con sopra Windows Vista. E’ un sistema operativo molto criticato, ma c’è chi ha voluto tenerselo nel PC nonostante i continui solleciti di Upgrade a Windows 7. E poi a Windows 8. Ora abbiamo Windows 10, ma c’è un piccolo problema: nonostante sia gratuito, non è previsto l’upgrade gratis per chi ha Windows Vista. E’ una cosa che dobbiamo considerare comunque, l’aggiornamento a Windows 10 se il nostro PC ha Windows Vista?

 

Prendiamo in considerazione i costi. Dobbiamo già valutare circa un centinaio d’euro per comprare Windows 10, se non ci affidiamo naturalmente anche a qualche consulenza tecnica. Anche se Windows 10 è stato promesso come un sistema operativo che può funzionare un po’ su tutti i PC grazie alle sue nuove programmazioni, non è garantito che su un nostro PC con il quale ha avuto Vista premontato può veramente funzionare bene con Windows 10. Si parla d’un PC d’un era ormai andata e passata da molto tempo.

Ma io ho almeno 4Gb di RAM! Ho potenziato il mio PC a 6-8Gb di RAM! Andrà bene per forza! Ma purtroppo il discorso non è nella quantità di memoria, non sempre. E’ la frequenza e la tecnologia del chipset della nostra piastra madre, unita poi a quella della CPU che ha un architettura ormai veramente arretrata. Tentare d’aggiungere RAM può essere futile e costoso, considerando come le frequenze più vecchie possono costare di più rispetto a quelle più nuove.

Per terminare il discorso in maniera più riassuntiva: Windows 10 è pur sempre un nuovo sistema operativo. Un PC nuovo, anche se economico, può rilevarsi molto più valido del vostro PC d’un era che s’aggira al 2005 o 2006. Del resto, Windows Vista funziona ancora e potete “rischiare” un passaggio a Seven ora come ora.

Add Comment