Come difendersi dal virus Pawost

35-single-defaultPawost è un malware frutto del nuovo trend sempre in crescita e che consiste nell’attaccare i device mobili, oggi a rischio sicurezza più dei computer. Secondo l’azienda di cyber sicurezza Malwarebytes, questo nuovo virus si impossessa subdolamente di uno smartphone e fa partire chiamate verso la Cina, con conseguenti costi altissimi della bolletta telefonica. A questo si aggiungerebbero altre conseguenze di cui vedremo. Ma come difendersi dal virus Pawost?

Perché il virus Pawost è pericoloso

Come già spiegato nei nostri precedenti articoli su come difendersi dai virus sugli smartphone, i device mobili sono il nuovo paradiso dei cyber criminali, e in pericolo sono soprattutto quelli che posseggono un dispositivo con il sistema operativo Android. Se un antivirus può spesso essere inutile perché non in possesso dei permessi necessari per effettuare una scansione approfondita dei file di sistema alla ricerca di minacce, esistono dei modi per difendersi dagli attacchi degli hacker. Ma vediamo in particolare come difendersi dal virus Pawost. Pawost è un virus che, a detta di Malwarebytes, si celerebbe dietro un’applicazione che fornisce un cronometro. Una volta installata questa applicazione, appare una notifica senza testo di Google Talk e Pawost fa partire diverse chiamate verso numeri che hanno il prefisso 259, uno di quelli assegnati alla Cina. Ma Pawost non si ferma qui, perché fa anche peggio: il virus invia le informazioni personali su internet, come il numero CCID della carta di credito, ma anche il numero di telefono e il codice IMEI del proprio telefono. Oltre a questo, il virus potrebbe anche la ricezione degli SMS, in modo da non far arrivare le notifiche delle banche sulle spese effettuate, ma anche inviare SMS verso numeri a pagamento.

Le azioni da intraprendere per difendersi dal virus Pawost

Come fare a difendersi dal virus Pawost allora? La gravità del virus sta nel fatto che a causa delle sue caratteristiche, l’utente infettato potrebbe anche non accorgersi del virus. Questo perché Pawost, oltre a bloccare gli SMS, non fa attivare l’illuminazione dello schermo e dei tasti quando opera. Per difendersi dal virus Pawost l’unica cosa è prestare la massima attenzione quando si scarica un’applicazione proveniente da una società sconosciuta e soprattutto prestare massima attenzione ai permessi che l’applicazione chiede di ottenere. Mentre chi possiede Android Marshmallow è più tutelato, chi ha uno smartphone con un sistema operativo più vecchio, è più esposto al rischio infezione, a causa della diversa gestione della concessione dei permessi.

Add Comment