Come disabilitare il caricamento automatico delle immagini su Gmail per migliorare la sicurezza

Gmail immagini

Le e-mail si sono sicuramente evolute in qualcosa di molto più di quello che era il servizio quando divenne disponibile al pubblico nei primi giorni di Internet. Gmail ha assunto una posizione predominante sulla scena, grazie all’introduzione della visualizzazione delle email in conversazioni, l’organizzazione dei messaggi in thread piuttosto che con la disposizione convenzionale, e da allora, ciò è diventato praticamente la norma. Nel corso degli anni, sono spuntate un sacco di opzioni e controlli nella gestione delle e-mail, e ormai la sicurezza e la tutela dell’utente sono gli obiettivi primari. Una testimonianza di questo fatto è il blocco predefinito delle immagini esterne all’interno di email.

DI solito infatti, quando si riceve un’email contenente immagini da un mittente, esse sono bloccate dal provider di servizi a meno che non siano esplicitamente consentite. Il vantaggio è molteplice. Innanzitutto, le informazioni di identificazione non vengono inviate al server remoto che sta caricando queste immagini, e quindi indirizzo IP, informazioni di intestazione ecc restano al sicuro. Anche se è sicuro per visualizzare immagini provenienti da mittenti attendibili, gli spammer sono sempre alla ricerca di tali dati per poter continuare l’invio spropositato di email, e così, bloccando questi contenuti li si taglia fuori.

Un altro motivo possibile è la privacy: se le  immagini all’interno delle email venissero caricate automaticamente, ci sono probabilità che qualcuno nei paraggi le possa vedere e magari non è un’eventualità molto desiderabile.

Gmail, come tutti i principale provider di posta elettronica, era sempre stato fermo sul blocco delle immagini all’interno di email, fino ad un recente annuncio. Infatti adesso Google visualizzerà automaticamente le immagini, memorizzandole nella cache sul server di Gmail. Mentre questo risolve il problema con gli spammer, non solleva le preoccupazioni sulla privacy.

Ad ogni modo, è possibile modificare il comportamento predefinito (o piuttosto, mantenere quello vecchio) a proprio piacimento selezionando la preferenza per “Chiedi prima di visualizzare le immagini esterne” sotto Impostazioni > Generale su Gmail.

Mentre il nuovo approccio di Gmail merita elogi riguardo al suo impegno nella la lotta contro lo spam, apprezziamo comunque la disponibilità di  questa opzione nelle impostazioni di Gmail.

Add Comment