DriveSync porta la sincronizzazione bidirezionale automatica di Google Drive su Android

Google Drive Sync

Google Drive è l’ampiamente utilizzato servizio cloud di Google per l’archiviazione e la sincronizzazione dei dati che è disponibile su tutte le principali piattaforme desktop e mobile. Quando si tratta di app mobile, tuttavia, una caratteristica che manca è la sincronizzazione bidirezionale per le cartelle così da poter sincronizzare i contenuti contemporaneamente sul proprio computer, smartphone e tablet. Tuttavia, una nuova app di terze parti denominata DriveSync mira a rimediare a questa mancanza e portare la funzionalità di sincronizzazione bidirezionale su Android. E per mantenere le cose semplici, l’app si concentra solo sulla sincronizzazione anziché avere l’obiettivo di essere un sostituto completo per l’app ufficiale di Drive.

Contrariamente a quanto ci si potrebbe aspettare dato l’obiettivo dell’app, DriveSync non è affatto complicato da configurare. Al lancio, viene richiesto di collegare DriveSync con il proprio account Google. Basta toccare il pulsante verde ‘Connect to Google Drive’ e concedere l’autorizzazione all’app per visualizzare e gestire file e documenti in Google Drive. Viene quindi visualizzata la procedura iniziale che consente di configurare rapidamente DriveSync secondo le proprie preferenze.

La prima cosa da fare qui è selezionare la cartella locale che si desidera sincronizzare con quella su cloud. L’app consente anche di creare una nuova cartella per lo scopo, se si desidera. Successivamente, selezionare la cartella su cloud (o crearne una nuova) sull’account di Google Drive in modo simile. E’ il momento di scegliere il metodo di sincronizzazione si desidera impiegare.

DriveSync ha ‘Bidirezionale’ impostato come metodo di sincronizzazione predefinito, ma è anche possibile scegliere altri metodi come ‘Solo Upload’, ‘Upload ed Elimina’, ‘Upload Mirror’, ‘Solo Download’ e ‘Download e Elimina’, tutti abbastanza auto-esplicativi. Dopo aver selezionato l’opzione desiderata, premere Avanti per continuare.

Se tutto è a posto, toccare Done per completare la configurazione. DriveSync inizia automaticamente la sincronizzazione in tempo reale, in base al tipo di metodo di sincronizzazione selezionato. La schermata di stato mostra l’ultima sincronizzazione, la durata, i file caricati, scaricati e cancellati e lo spazio di archiviazione di Google Drive totale e utilizzato.

DriveSync ha anche molte impostazioni che consentono di configurare se ignorare i file nascosti, cambiare i limiti di dimensione dei file per upload e download, abilitare l’auto-sync e alcuni parametri aggiuntivi utili.

DriveSync offre anche una versione Pro disponibile come acquisto in-app che offre funzionalità aggiuntive come molteplici account, limiti maggiori per gli upload e rimuove ogni tipo di pubblicità.

Autosync Google Drive
MetaCtrl Produttività Free
Download

 

Add Comment