DuckDuckGo riceve un aggiornamento stilistico e aggiunge la ricerca per immagini e video

DuckDuckGo redesign

DuckDuckGo ha avuto un’impressionante impennata del traffico dopo le rivelazioni di Snowden, e mentre alcuni possono aver pensato che questo è solo temporaneo e che tutto tornerà alla normalità dopo un po’, a quanto pare non è il caso. Il motore di ricerca ha raggiunto recentemente l’impressionante record di 5 milioni di accessi diretti. Questo risultato potrebbe non sembrare granché se lo si confronta alle richieste ricevute quotidianamente da Google o Bing, ma una costante crescita è sempre un buon segno.

Inoltre adesso il motore di ricerca alternativo ha ricevuto un restyling davvero accattivante e ha introdotto un paio di funzionalità aggiuntive, ancora in versione beta.

E’ stato aggiunto un pulsante “hamburger” nell’angolo superiore destro, contenente i collegamenti alle Impostazioni, alle informazioni sulla Privacy e alla Guida, così come a un sito della community.

Sono stati rimossi i link a piè di pagina, e vi sono ora tre pulsanti sotto il form di ricerca. Il primo offre la possibilità di aggiungere il motore di ricerca al browser che si utilizza, per esempio Chrome. Il secondo serve invece a impostare il motore di ricerca come propria Home Page e il terzo a saperne di più su DuckDuckGo.

Anche se le cose sono cambiate, i cambiamenti non sono così drastici quanto quelli nella pagina dei risultati di ricerca.

L’intestazione è fissa ora, ovvero rimane in posizione mentre si scorre la pagina. Essa mostra le opzioni per passare alla ricerca di immagini e video, qualcosa che mancava nella vecchia pagina dei risultati.

A seconda della query di ricerca, si possono pure trovare altre informazioni qui, come località o significati.

La barra informazioni Zero-Clic è stata riprogettata. Sebbene vi siano meno link, vi si troverà il link alla fonte delle informazioni e se è disponibile un sito ufficiale. Se viene visualizzato un logo, esso è più grande rispetto alla vecchia pagina.

I siti ufficiali ora sono evidenziati con un segno rosso sito accanto al loro nome, che li evidenzia in modo più chiaro. I colori del testo sono stati modificati pure ed è sparita la vecchia evidenziatura dei link di colore blu standard.

Quando si aprono le Impostazioni, è possibile modificare ciò che è contenuto nella pagina dei risultati di ricerca e la modalità di visualizzazione.

Si noti che è possibile modificare il colore del testo dei link e l’intestazione fissa se si vuole. Ecco come fare:

  1. Passare a Color e modificare il colore del link con un clic sul menu accanto ad esso. Selezionare Custom e utilizzare 0000FF come codice per il colore. È possibile utilizzare qualsiasi altro codice di colore si voglia, ma questo è il colore predefinito per il testo dei link nella maggior parte dei browser.
  2. Switch to layout next and click on the header menu. Change it to on and scrolling or off, to get rid of the fixed header. Passare poi a Layout e fare clic sul menu dell’header. Cambiare su on o off il valore scrolling, per liberarsi dell’intestazione fissa.

Vi sono anche altre opzioni di personalizzazione ed è consigliabile spulciare attraverso tutte le schede una alla volta per scoprirle tutte. Le opzioni includono la modifica della dimensione del carattere utilizzato, la larghezza massima e la posizione dei contenuti e l’eliminazione delle pubblicità.

Secondo il piano dei creatori, questa nuova versione arriverà nei prossimi mesi prossimi sul sito principale, ma la decisione dipenderà più che altro dal feedback degli utenti.

Visitate la nuova versione beta di DuckDuckGo e diteci che ne pensate del redesign di questo motore di ricerca, scrivendoci nei commenti qui sotto!

Add Comment