Ember ottiene i tanto richiesti strumenti per inserire annotazioni e effettuare l’importazione automatica su Mac

Ember iOS

Ember, l’app per gli scrapbook digitali di RealMac Software è arrivato su iOS alla fine dell’anno scorso e oggi ha aggiornato la sua applicazione mobile con una serie di strumenti di annotazione che portano il software più vicino alla controparte desktop per Mac.

La novità in questa versione è il supporto per diverse caratteristiche tanto richieste come Blur e Pixelate, così come Smart Drawing e Text. Smart Drawing è una caratteristica che trasforma le linee disegnate a mano, cerchi e altre forme in linee dritte che sembrano realizzate con uno strumento incorporato anziché con la punta delle dita.

Ember per Mac, che è una costosa app da ben  44,99€, è uno strumento professionale per la condivisione e organizzazione delle immagini. Anche se è possibile utilizzarlo per gestire le foto personali o altre immagini, l’app tende la favorita tra i designer, specialmente quelli che creano mock-up dei loro lavori, che vogliono poi condividere con gli altri per ottenere responsi. Ecco perché l’aggiunta di strumenti di annotazione su iOS è stata così reclamata.

RealMac Software precedentemente aveva annunciato l’arrivo di queste nuove funzionalità sul suo blog, la scorsa settimana, sottolineando che gli strumenti di annotazione sarebbero stati disponibili attraverso un singolo acquisto in-app dal costo di 4.99€.

Altra novità di questa release è l’importazione automatica degli screenshot, che automaticamente rileva gli screenshot e li importa su Ember, sincronizzandoli anche con altri dispositivi tramite iCloud. (Questa aggiunta ha un prezzo di  0,99$. Ember  per iOS è un download gratuito, tuttavia.)

L’applicazione per Mac ha ricevuto anch’essa un aggiornamento che include gli effetti Blur e Pixelate, nonché una funzione di backup delle raccolte e decine di altre correzioni e miglioramenti, alcune delle quali sono elencate qui.

Obiettivo degli sviluppatori è “assicurarsi che Ember per iOS diventi potente tanto quanto Ember per Mac”, ha dichiarato il fondatore Dan Counsell. “Stiamo facendo il primi grandi passi in questa direzione con l’aggiunta delle annotazioni su iOS“.

Item not available.

Add Comment