Facebook sta sviluppando una nuova app mobile per la condivisione anonima

Facebook Anonymous Login

Secondo quanto riferito dal New York Times, Facebook è vicino al rilascio di una nuova applicazione mobile che consentirà agli utenti di comunicare tra loro senza usare il loro vero nome o l’account di Facebook. Già paragonato a un clone di Whisper/Secret, l’applicazione di chat anonima dovrebbe essere rilasciata nelle prossime settimane, secondo i piani di Facebook.

Il software segnerebbe un notevole inversione per il gigante dei social network, che con più di 1 miliardo di account attivi, ha sempre incentrato le proprie attività in gran parte sulla politica di incoraggiare i suoi clienti a usare il loro vero nome per identificarsi nel servizio.

Con un occhiolino verso i servizi di messaggistica effimera come Snapchat e Secret che supportano pseudonimi e anonimato, sembra che la prossima app di Facebook consentirà di utilizzare pseudonimi multipli per discutere apertamente su argomenti su cui si hanno opinioni positive, ma che possono indurre un certo disagio nell’utilizzo dei veri nomi nelle discussioni.

Quello che non sappiamo ancora è se l’app supporterà la condivisione anonima dei file multimediali e se l’app interagirà in qualche capacità con il sito principale di Facebook o con le connessioni di amicizia esistenti.

Josh Miller, un product manager di Facebook, che è entrato nella società quando ha acquisito Branch, sta conducendo lo sviluppo dell’app, riporta il quotidiano.

Sebbene sia una sorprendente svolta, un’app del genere non è completamente inaspettata perché ad Aprile Facebook ha annunciato Anonymous Login, una nuova funzionalità per gli sviluppatori mirata a quegli utenti che vogliono accedere alle applicazioni mobili e ai siti web tramite Facebook, ma senza condividere le loro informazioni personali.

Utilizzando il nuovo pulsante Log in Anonymously, gli sviluppatori possono fondamentalmente rendere ridicolmente facile agli utenti poter provare le loro app, senza consegnare alcuna informazione su se stessi. Proprio come il normale Facebook Connect, la funzione di login anonimo rimuove i dubbi associati al doversi ricordare i diversi nomi utente e password per le varie applicazioni e servizi online.

Per quanto ne sappiamo, l’applicazione di chat anonima potrebbe sfruttare proprio questa caratteristica di login anonimo. Ci sono altri segni, inoltre, che Facebook stia allentando l’inflessibilità delle proprie politiche. Facebook ha infatti confermato di star valutando di cambiare il requisito dei nomi reali sul social network.

One Response

  1. Leonore 08/10/2014

Add Comment