Come fare la scansione di un documento con lo Smartphone.

iphone2

Sta diventando una nuova moda, ma finché questa nuova moda è salutare per lo studio? Scannetizzare qualsiasi documento con il proprio cellulare usando la fotocamera ad alta risoluzione è un’idea interessante, ma non sempre funzionale: quello che stiamo vedendo viene trattato come un’immagine appunto ed i risultati possono essere svariati, con diverse problematiche. Per fortuna è possibile fare qualcosa, ai limiti della fotocamera che abbiamo a disposizione. Ecco qualche metodo.

Nota: Ricordate sempre che qui si parla di fare uno scan dei documenti con una fotocamera adatta allo scopo. La fotocamera deve avere un buon sensore ed un minimo di 8Mpx per fare il tutto veramente bene. Risultati decenti possono uscire pure da una 5Mpx, ma non ne siamo del tutto certi. Ricordate sempre di fare la vostra foto in ambienti ben illuminati e di tenere quanto più fermo possibile lo smartphone durante l’operazione.

Usate Google Drive. Attualmente è uno degli strumenti ritenuti più adatti, ed è completamente gratuito. Ha una funzione automatica per scannetizzare qualsiasi documento attraverso la fotocamera, riaggiusta da solo il contenuto e permette l’esportazione in PDF in modo completamente automatico. Ci sono anche diversi settings che possiamo applicare sull’immagine, che può ottimizzare il risultato.

E se invece abbiamo un iPhone o un iPad? Possiamo usare l’App di Evernote, chiamato Scannable (che potete trovare qui: https://evernote.com/intl/it/products/scannable/ ). Il programma anche qui è completamente gratuito. E’ simile a Google Drive, ma invece di trovare il documento una volta fatta la foto, è il programma a farlo prima per voi. Con un po’ di pazienza ed un ambiente illuminato bene, Scannable troverà il documento da scannetizzare e ve lo marchia in modo definito con un sottile colore celeste. Anche questo programma viene con tante funzioni, e può esportare la foto più o meno dove vogliamo noi con zero conseguenze.

Add Comment