Google rilascia l’estensione Bookmark Manager per Chrome

Google Bookmark Manager Chrome

Il gestore di bookmark nativo del browser Chrome è abbastanza basilare. Quello che permette di fare è ricercare segnalibri, spostarli tra le cartelle, eliminarli o modificarli. Quando si confronta ad esempio al gestore di segnalibri di Firefox, si noterà che quest’ultimo è di molto superiore, dalle opzioni per ordinare i segnalibri in molteplici modi sino alla visualizzazione di informazioni aggiuntive su ciascun segnalibro nell’interfaccia.

Google ha rilasciato una nuova estensione per browser Chrome e Chromium che si chiama Bookmark Manager e mira a migliorare la gestione nativa dei preferiti. Sostituisce il gestore di segnalibri che si nota quando si aprono i segnalibri nel browser e, invece di visualizzare solo le cartelle e i collegamenti, vengono visualizzate tile colorate e altre informazioni.

Ci sono opzioni di ricerca, modifica e importazione/esportazione in alto ora e questo è un miglioramento rispetto all’implementazione nativa. La ricerca è stata migliorata da Google e comprende informazioni trovate sulla pagina di ricerca e non solo il titolo del segnalibro, un frammento e l’URL.

La barra laterale a sinistra mostra tutte le cartelle proprio come prima, ma con opzioni per visualizzare le sottocartelle subito o invece nasconderle.

La posizione di ogni segnalibro è evidenziata all’interno delle tile colorate e sono supportate le operazioni drag & drop per spostare i segnalibri. Le tile sembrano essere solo icone segnaposto, poiché i nuovi segnalibri mostrano invece un’immagine di anteprima del sito in questione.

L’estensione aggiunge una icona a forma di stella alla barra degli strumenti su cui è possibile fare clic per salvare la pagina corrente. È interessante notare che anche la pressione della solita combinazione di tasti Ctrl-D funziona e permette di inserire tra i preferiti la pagina attualmente in primo piano.

In questo modo compare un’opzione per selezionare un’immagine da quella pagina, aggiungere una nota personalizzata e selezionare la cartella in cui inserire segnalibro.

Gli utenti loggati con il proprio account possono fare in modo che i loro segnalibri siano organizzati automaticamente da Google, in modo simile a come Google ordina automaticamente le e-mail nella sua nuova applicazione Inbox. Questo sembra essere però facoltativo.

Il nuovo Bookmark Manager di Google migliora le funzionalità di bookmarking del browser Chrome. E’ bello avere opzioni per selezionare un’immagine dalla pagina e aggiungere subito delle note tra i preferiti ed è ottima pure la possibilità di trovare i segnalibri in base al contenuto della pagina. Non è chiaro perché esso non sia stato integrato direttamente come nuovo gestore di bookmark. Forse è un test per vedere come viene percepito dagli utenti di Chrome prima di prendere una decisione in merito.

Add Comment