Guida rapida alla creazione di un epub con Sigil

 

12--05-2014_121001

Piuttosto che lavorare su un editor qualsiasi (Word, open office, wordpad e altri) e poi convertirlo con il software adatto in .epub dovendo quasi sicuramente rimetterci le mani sopra per formattarlo e impaginarlo nel modo desiderato, si può creare il proprio e-book in formato .epub direttamente utilizzando uno dei software summenzionati, per esempio Sigil.

Poiché Sigil può funzionare come elaboratore di testo molto rudimentale (a metà strada tra il Blocco note e Word) è opportuno utilizzarlo per la realizzazione di e-book dalla grafica essenziale e con un indice lineare senza troppi sottocapitoli (sebbene si possano inserire fino a 6 titoli da H a H6). Sigil non è dotato di dizionario e correttore ortografico, per cui bisogna fare molta attenzione in fase di scrittura. Inutile inserire i numeri di pagina o scegliere un carattere (font) particolare perché le pagine saranno automaticamente aggiunte dall’e-reader in fase di lettura del file dal momento che tutti gli elementi di un file .epub sono detti “liquidi” vale a dire si “adattano” al dispositivo.

All’avvio di Sigil si apre una pagina in cui scrivere in formato XHTML dal titolo Section 0001 (usare la barra degli strumenti per aprire nuove pagine: File>Aggiungi>File HTML vuoto). Si consiglia di aprire una pagina nuova o file per ogni capitolo del libro. È possibile rinominare i file e ordinarli. Si suggerisce di utilizzare correttamente gli “header” (le intestazioni) per organizzare la struttura del libro e l’indice e quindi h1 per il titolo del romanzo, h2 per i titoli dei capitoli, h3 per i sottocapitoli e così via (fino a h6). Sigil creerà in automatico l’indice. Si possono inserire immagini e creare copertine per l’e-book, ma per curare la grafica occorre sapere usare il CSS.

Terminata la stesura del libro e la copertina, prima di salvare il lavoro definitivamente in .epub, è necessario inserire i metadati. Premendo il tasto F8, Sigil apre l’editor dei metadati: è obbligatorio inserire il titolo, l’autore e la lingua, gli altri dati sono opzionali. Dopo aver salvato il file, occorre passare alla validazione con ePubCheck. Se il test è superato, l’epub è pronto per essere pubblicato online.

Add Comment