Il Mac non parte: ecco cosa possiamo fare

L’incubo di vedere il proprio PC rifiutarsi di partire è presente ovunque, anche quando si parla di Mac. Stando a quanto possiamo vedere, un portatile o Pc fisso Mac può non partire per vari motivi, a volte anche stupidaggini. Andiamo passo passo perciò a guardare cause e soluzioni.

Avete controllato se l’alimentazione è a posto? A volte l’alimentatore può essere il problema, magari è stato danneggiato. Provate a cambiare qualche filo o presa e vedete se la situazione cambia.

Provate a rimuovere ogni cavo e a reinserirlo, o nel caso rimuovere i cavi di componenti non vitali: magari stanno interferendo in qualche modo con il Mac.

Provate a far “scaricare” un po’ il vostro Mac. Con i portatili senza la batteria rimovibile, tenete premuto il tasto d’accensione per una decina di secondi, quindi lasciate a ripremete. Se si può rimuovere la batteria, fatelo: aiuta parecchio a resettare molte delle funzioni interne. Stessa cosa per un fisso Mac: tenete premuto il tasto d’accensione con l’alimentatore staccato.

Resettate il Firmware…da fare come una delle ultime operazioni! Proprio quando il Mac non ne vuole sapere d’accendersi proprio! Tenete premuto il tasto Opzione, Shift e Control alla sinistra della vostra tastiera, insieme al tasto d’accensione del Mac. Dopodiché, lasciate il tutto e premete il tasto d’accensione. I Mac con la batteria integrale hanno primariamente questa funzione.

Se il vostro Mac s’accende ma ha problemi al disco, provate a premere Command + R all’avvio: questo vi porta alla modalità di recupero (recovery) del vostro sistema. Potete trovare anche un utilità chiamata utilità disco che vi permetterà di riparare eventuali danni al vostro HDD.

Se tutto non funziona, non vi rimane che provare il ripristino. Trovate il modo più facile per connettere il Mac ad internet, entrate in modalità Recovery e lanciate l’opzione “Reinstalla OSX” il quale naturalmente vi porterà tutto all’ultima versione, ma senza più le vostre impostazioni.

Add Comment