Invisible Boyfriend, crea il fidanzato/a immaginario

d6c3d4c098324ffc74e02d7c2fe04ee2_1_c_590x243

Un’applicazione che sta salendo notevolmente alla ribalta e sta diventando sempre di più un servizio estremamente diffuso tra i più giovani: stiamo parlando di Invisible Boyfriend, ovvero un titolo che offre la possibilità di inventare un finto fidanzato per trarre in inganno i familiari, ma anche gli amici.

Nel momento in cui gli utenti effettuano la registrazione a Invisible Boyfriend, hanno la possibilità di creare il proprio fidanzato o fidanzata esattamente come preferiscono, in modo tale da personalizzare ogni suo aspetto in relazione alle proprie esigenze.

Quindi, la prima cosa da fare è quella di scegliere il nome, ma anche l’età, ogni tipo di interesse ed ogni lato relativo alla personalità. Quindi, tramite l’app Invisible Boyfriend, c’è la possibilità di preferire le donne castane o bionde, piuttosto che i ragazzi bassi o alti, oppure i vari hobby.

A questo punto, sarà necessario effettuare il pagamento per il servizio, che corrisponde a circa 20 euro al mese e il finto fidanzato/a sarà a disposizione finalmente per tutti gli inganni possibili ed immaginabili.

In realtà, l’uomo che risponde ai messaggi dell’utente non è per nulla immaginario, dal momento che si tratta di uno dei collaboratori di CrowdSource, ovvero una società sita nel Missouri (Usa), che va a gestire ben 200 mila persone in remote, che si dedicano a specifici compiti.

In poche parole, nel momento in cui l’utente invia un messaggio al proprio fidanzato/a personalizzato, questo viene filtrato da Invisible Boyfriend: in poche parole, il mittente viene coperto dall’anonimato, mentre il messaggio viene preso in consegna da parte di uno dei freelancer che operano su CrowdSource.

Add Comment