iOS 7, il Blocco attivazione è stato aggirato

iOS 7, il Blocco attivazione è stato aggirato

Il Blocco attivazione, il sistema pensato per cercare di diminuire il più possibile i furti di iPhone e iPad, è senza alcun dubbio uno dei fiori all’occhiello di iOS 7.

Il Blocco attivazione garantisce quindi un elevato livello di sicurezza ma nonostante ciò nel corso delle ultime ore è apparso in rete un metodo mediante il quale è possibile aggirare tutti i blocchi imposti da Apple sui suoi dispositivi.

Oltreoceano è infatti nato un servizio online che promette di superare qualsiasi paletto di Apple alla modica cifra di 150 dollari.

Il bypass dell’attivazione prevista da Apple è offerto da una società chiamata ChronicUnlocks e promette, almeno negli Stati Uniti, di sbloccare tutti quei dispositivi non più utilizzabili, che risultino inaccessibili per i blocchi di iOS 7 oppure perché finiti in lista nera di qualche operazione poco importa.

Con un chiaro riferimento a una procedura di iCloud Unlock il servizio sottolinea di non accettare iDevice illecitamente sottratti ai legittimi proprietari anche se questa sembra una specificazione più preventiva che fattuale.

Come lo sblocco funzioni al momento non è ancora moto chiaro poiché sulla tecnologia utilizzata vi è ancora il massimo del riserbo.

Inoltre non vi è alcuna certezza sulla legalità di una simile operazione a pagamento. L’ultima parola spetta infatti ad Apple ed è molto probabile che il gruppo parta al contrattacco provvedendo a rilasciare un imminente aggiornamento software.

Questa non è comunque la prima volta che accadono simili tentativi. Ad esempio proprio qualche mese fa un gruppo di hacker russi aveva affermato di aver trovato una falla nel sistema Apple che poteva essere sfruttata per riportare alla normalità qualsiasi dispositivo.

Add Comment