iPhone 5C, Foxconn interrompe la produzione

iPhone 5C, Foxconn interrompe la produzione

L’iPhone 5C, il nuovo smartphone di Apple lanciato in accoppiata al top di gamma iPhone 5S, da quando è stato messo in commercio pare non essersi mai trovato dinanzi a dati di vendita particolarmente positivi.

L’iPhone colorato e “plasticoso” è partito come una sorta di scommessa per Apple, una scommessa che stando ai dati emersi nelle ultime settimane e sopratutto attenendosi a quanto venuto a galla da qualche ora a questa parte sembra esser stata persa.

Stando infatti ad un’indiscrezione riportata dalla stampa taiwanese Foxconn avrebbe drasticamente ridotto la produzione dell’iPhone 5C a 8/9 mila unità al giorno mentre secondo DigiTimes la produzione sarebbe stata addirittura totalmente interrotta concentrando tutti gli operai sulle linee iPhone 5S.

Dalla scorsa estate, cioè dall’avvio della fabbricazione del device, Apple ha suddiviso gli ordini in un 70% per Pegatron e un 30% per Foxconn, quest’ultima già largamente impegnata nella produzione di altri dispositivi di Cupertino. Con la riduzione di oggi non vi sarebbe più alcun motivo di far proseguire gli impianti Zhengzhou nella fabbricazione al punto tale che pare che gli stessi 80.000 giornalieri assemblati da Pegatron siano una stima sovrastimata.

Attenendosi alle voci di corridoio solo Pegatron potrebbe dunque continuare a produrre iPhone 5C.

Per il momento dal fronte Apple non è ancora giunta alcuna conferma o smentita a riguardo ragion per cui le informazioni in questione sono da prendere con le pinze, specie in virtù del fatto che la testata DigiTimes non è sempre così affidabile.

A prescindere dal fatto se il blocco di Foxconn sia effettivo o meno Apple provvederà in ogni caso a diminuire la produzione del nuovo melafonino in plastica.

Add Comment