iPhone 6, per la fotocamera nessuna corsa ai megapixel

iPhone 6, per la fotocamera nessuna corsa ai megapixel

Al pari di quanto fatto per l’iPhone 5S anche per quanto riguarda l’iPhone 6 l’azienda di Cupertino sembra essere intenzionata a non fare nessuna corsa ai megapixel.

Infatti, piuttosto che aumentare a dismisura il numero dei megapixel, così come invece fatto dalla maggior parte degli altri produttori, Apple pare avere intenzione di migliorare la qualità di ogni singolo pixel al fine di mettere a disposizione degli utenti una fotocamera più performante ma da pochi megapixel in più rispetto agli 8 attualmente disponibili sull’ultimissimo modello di melfaonino. Apple probabilmente si fermerà in un range tra gli 8 e i 10 megapixel.

Nel caso dell’iPhone 5S anziché aumentare i pixel totali Apple ha ingrandito ognuno di essi portandolo da 1 a 1,5 micron a cui è stata poi aggiunta un’apertura f/2.2. Tutto ciò è andato a tradursi in immagini molto più nitide, sensibili alla luce e qualitativamente elevate al punto tale da battere nel confronto i prodotti dei competitor più generosi sul versante dei megapixel.

Apple, è cosa nota a tutti, non ha mai aumentato all’infinito la risoluzione delle proprie fotocamere perché prendere i megapixel come unica indicazione della bontà di un CMOS è sicuramente fuorviante. Inoltre nel caso specifico degli smartphone l’aumento spropositato dei pixel corrisponde a una loro diminuzione in termini di dimensione il che va a compromettere la qualità visiva degli scatti con una sensibilità alla luce inferiore.

Unitamente alle indiscrezioni in questione pare inoltre che il gruppo di Cupertino abbia già contattato Sony, fornitore di CMOS particolarmente gradito ad Apple, per un nuovo sensore dai pixel ancora più grandi, forse addirittura 2 micron ciascuno, e un’apertura ancora più sensibile.

Al momento, è però opportuno sottolinearlo, da parte di Apple non è ancora giunta alcuna conferma a riguardo.

Add Comment