iPhone, fotocamera frontale e flash mimetizzati

iPhone, fotocamera frontale e flash mimetizzati

Gli iPhone che saranno immessi sul mercato nei prossimi anni potrebbero essere dotati di fotocamera e flash mimetizzati in modo tale da presentare un’estetica ancor più raffinata di quella attuale.

È esattamente questo quel che emerge da un brevetto Apple pubblicato nel corso degli ultimi giorni e depositato all’US Patent & Trademark Office nel febbraio del 2013.

La tecnica in questione andrà a ridurre principalmente l’obiettivo frontale ma non è da escludere l’ipotesi che possa essere impiegata anche per altre aree dello smartphone.

Nel dettaglio, la tecnologia illustrata permettere di nascondere una piccola fotocamera, così come un modulo flash dietro alla griglia dell’auricolare in modo tale da non risultare visibile dall’esterno.

Sino a questo momento l’iPhone ha visto inclusa una fotocamera frontale isolata sul pannello che risulta poco ingombrante nelle versioni scure ma più evidente sui dispositivi di colore bianco. Il flash, inoltre, è posto soltanto sul retro ragion per cui non vi sono possibilità di fare autoscatti ben illuminati. Con il brevetto in questione il tutto dovrebbe però essere risolto. Il flash dovrebbe infatti essere raddoppiato ed inserito anche frontalmente senza però esser notato. Tale fonte di illuminazione potrebbe inoltre fungere da LED di notifica.

Il brevetto, è però opportuno sottolinearlo, non spiega come la griglia dell’audio non costituisca elemento di disturbo per le foto o per la luce ma è molto probabile che le maglie risultino sufficientemente larghe per non ostacolare il campo visivo dell’obiettivo e per non creare ombra sul flash.

Naturalmente così come come spesso accade con i brevetti non è detto che la tecnologia in questione venga per forza di cose applicata nella realtà o che ciò avvenga entro un arco di tempo breve.

Add Comment