Je suis Charlie, dalle manifestazioni ad un’app

je-suis-charlie-

Quello che è successo qualche giorno fa a Parigi non si potrà sicuramente scordare molto facilmente: dalle strade e dalle piazze si stanno levando tanti cori e numerose manifestazioni che supportano la redazione del giornale che è stato oggetto di un violentissimo attentato terroristico.

Dalle strade al web, così, il passo è molto più breve di ciò che possiamo immaginare: ecco che il figlio su cui campeggia la scritta “Je suis Charlie” si trasforma in una vera e propria applicazione per merito di due ragazzi transalpini.

Dopo aver effettuato il download in via del tutto gratuita dell’app Je Suis Charlie dallo store online di Apple, ecco che sul proprio dispositivo mobile l’utente si troverà una mappa del mondo in cui si trova la posizione di tutte quelle persone che, mediante l’app, hanno garantito il loro supporto alle vittime dell’attentato terroristico.

Con un semplice click sul logo “Je suis Charlie”, in cui viene mostrata anche una mano che impugna una matita, ecco che si può dare il proprio personale contributo a questa lodevole iniziativa.

Da uno slogan, il passo per diventare un’applicazione è stato brevissimo e, anche se priva di funzionalità particolari, lo scopo è ben preciso ed è quello di mostrare solidarietà per delle morti innocenti.

Interessante anche mettere in evidenza una piccola curiosità, legata al lancio su iTunes di questa nuova applicazione. Infatti, il titolo Je suis Charlie non ha dovuto attendere le canoniche due settimane prima di essere approvata, ma i due ragazzi francesi hanno scritto direttamente a Tim Cook, AD di Apple, che si è prodigato immediatamente per fare in modo che l’app “Je suis Charlie” possa essere scaricata senza tutta quell’attesa.

[ezreview]

icon
Je suis CHARLIE !Nice-MatinNewsGratisScarica da iTunes

Add Comment