Le grandi differenze Windows 7 – 10. Il grande salto.

Molti utenti stanno ancora usando Windows 7, il che nonostante la sua espansione non piace molto alla Microsoft. Mina per tanti motivi gli affari e l’evoluzione della loro tecnologia, cosa che si sta già tentando di fare da tempo con Windows 8. Un’uscita a dir poco difficoltosa per la Microsoft, che è dovuta correre ai ripari per sistemare tutti i guai causati da un cambiamento fin troppo drastico.

Ed è proprio questo il problema principale:: un evoluzione troppo drastica. Nonostante tutto Windows 8.1 è un sistema operativo accettabile per le sue funzioni, forse troppo criticato oggi per via dei suoi problemi iniziali. Ma non è questo il punto del quale vogliamo discutere. Vogliamo piuttosto parlare di come Windows 10 avrà delle grandi differenze rispetto a Windows 7 che alcuni utenti effettivamente non conoscono. E’ bene ripetere che Windows 10 è gratuito per un anno: se scaricato durante quest’anno non costa niente e non costerà più nulla (non è un abbonamento!). Quindi per gli utenti di Windows 7 ed 8 è allettante, ma constatiamo i grossi cambiamenti soprattutto per chi è abituato al 7.

L’integrazione degli Account Microsoft…su Windows 7 se tanto c’è un utente, è per fare la divisione di files, gestire le autorizzazioni e così via. Da Windows 8 in poi è quasi un obbligo integrare tutto con un account Microsoft online, il quale sincronizza impostazioni e files con OneDrive. Windows 10 avrà questa funzione.

Il menù start….è tornato in Windows 10, ma è comunque molto differente da Windows 7 ed anzi non ha affatto il look a “tendina” per come siamo tanto abituati. E’ come lo Start di Windows 8, con alcune impostazioni mischiate nel mezzo e una scelta per tutti i programmi, che trasporta in un’altra sezione. Può essere difficoltoso abituarcisi.

C’è Edge…anche se relativamente parlando visto che tutti utilizzano Chrome o Firefox in modo generale, la Microsoft ha avuto in mente di togliere di mezzo Internet Explorer e far uscire Edge, il nuovo browser della casa. Edge è assai diverso e non accetta ad esempio i controlli ActiveX. E’ più moderno e ci si aspetta che sia più veloce.

C’è Cortana…ed ancora, un’altra funzione e programma integrato nel sistema operativo: Cortana. L’assistente digitale comprende tutto ciò che gli chiediamo vocalmente, anche se al momento è delegata molto ai programmi riconosciuti e funzioni primarie di Windows.

Apps “universali”…c’è bisogno di dire altro? Le Metro Apps non hanno mai sfondato molto in Windows 8, ma è probabile che ora che possono essere avviate sul Desktop ci sarà una spinta in più. Le Apps Metro funzionavano come una sorta di programma per Windows, ma partivano solo nell’interfaccia interna di Windows 8, il che ha scoraggiato molti utenti.

Add Comment