Light è una variante leggera di Mozilla Firefox con solo l’essenziale

Firefox Light

Firefox è un browser web impressionante con una tonnellata di caratteristiche, componenti aggiuntivi e impostazioni, accoppiati con un’interfaccia molto user-friendly, funzionale e intuitiva. Ma la storia non finisce qui; Firefox è open source, e ciò consente ad altri sviluppatori di creare le proprie build di Firefox usando il suo codice sorgente. Light è infatti una di queste varianti di Firefox da terze parti, sviluppata da cstkingkey, un membro del forum di MozillaZine. Quello che la rende diversa dalla versione vera e propria di Firefox è il suo design ultra-leggero (da qui il suo nome). L’autore ha rimosso infatti tutti i componenti non essenziali dalla versione predefinita, creando una build di Firefox sicuramente più veloce.

Mentre Light non fa sicuramente per tutti i cosiddetti power-user, gli utenti occasionali che recentemente hanno cambiato browser da Chrome e hanno però trovato Firefox più lento o più pesante in termini di prestazioni e sensazione generale, possono invece apprezzare molto questa build.

Lo sviluppatore ha reso noto di aver ha rimosso i seguenti componenti aggiuntivi in Light: crashreporter, skia, webm, opus, ogg, wave, webrtc, jsd, gamepad, intl-api, accessibility, webapp, sync, healthreport, safebrowsing, pdfjs, identity, spellcheck, tabview, social, devtools, printing, webspeech, webgl, directshow

Per rendere le cose un po’ più comprensibili per i profani, lo sviluppatore di Light ha praticamente tagliato fuori molti componenti (sia frontend che backend) dalla versione predefinita, compresi ma non limitandosi a, i Developer Tools, Firefox Sync, il correttore ortografico, WebGL, WebRTC e molti altri.

In superficie, Light sembra un po’ diverso da Firefox. La versione che abbiamo provato è stata basata su Firefox 26.0.1, che è disponibile nelle varianti sia a 32-bit che a 64-bit e funziona bene con processori Intel e AMD. Guardando lo screenshot qui sotto, si noterà di certo che manca il menu Firefox in alto a sinistra, dato che lo sviluppatore l’ha completamente rimosso. Le schede inoltre sembrano abbastanza diverse dalla versione predefinita di Firefox, e mostrano invece una stretta somiglianza con il design di Google Chrome.

È ancora possibile scaricare e installare tutti i componenti aggiuntivi che sono attualmente supportati da Mozilla Firefox. Inoltre, sia Firefox che Light sono utilizzabili sullo stesso computer, anche contemporaneamente , senza intervenire con la sovrascrittura di un altro profilo delle impostazioni. Invece del menu di Firefox, il browser ha un proprio menu nella barra a destra, e cliccandovi sopra è possibile eseguire le seguenti azioni: Nuova finestra, Nuova finestra privata, Salva la pagina, Cronologia, Schermo intero, Cerca, Opzioni e Add-ons.

In poche parole, se siete alla ricerca di una variante di Firefox che sia più veloce ed efficiente di quella ufficiale di Mozilla, vi consigliamo di dare una chance a Light. Funziona su Windows XP, Windows Vista, Windows 7 e Windows 8 / 8.1 e la potrete scaricare seguendo questo link.

Add Comment