MatchStick, l’alternativa open source a Chromecast con Firefox OS offre migliore hardware e un prezzo competitivo

MatchStick

MatchStick è un’alternativa open source al dongle di Google Chromecast che, invece che su Android, si basa sul sistema operativo Firefox OS. La società è attualmente alla ricerca di finanziamenti su Kickstarter e ben 100000 dollari in donazioni sono stati raccolti in meno di un giorno dopo la pubblicazione.

MatchStick monta una CPU Rockchip 3066 dual-core con un Gigabyte di RAM e quattro Gigabyte di memoria interna. Ciò significa che ha circa due volte la quantità di RAM e di memoria che offre Chromecast. L’aumento della memoria migliora significativamente la cache di riproduzione e le prestazioni, secondo il team di sviluppo.

I finanziatori otterranno un dongle MatchStick per 18 dollari e il prezzo al dettaglio del dispositivo è stato impostato a 25$, ovvero ancora 10$ in meno del prezzo che Google addebita per il suo dispositivo Chromecast.

MatchStick gira su Firefox OS, un’applicazione open source, e i source file hardware sono disponibili per tutti, rendendolo quindi un dispositivo completamente open source.

Il dispositivo in sé funziona in modo simile a Chromecast. Si collega a un televisore o un monitor HD per inviare in streaming sullo schermo i contenuti da computer o dispositivi mobili. Funziona su dispositivi iOS e Android, nonché sistemi di computer che eseguono Firefox o Chrome. Saranno disponibili applicazioni native per iOS e Android che forniranno opzioni per installare applicazioni dedicate ai servizi che si desidera ‘castare’ sullo schermo. Le applicazioni saranno il vero cuore del dispositivo ed è interessante notare che molte app Chromecast funzionano anche su MatchStick.

Il supporto per servizi popolari come Netflix, YouTube, ESPN o Spotify è già disponibile e dato che è possibile eseguire il cast di qualsiasi scheda del browser utilizzando MatchStick, non dovrebbe essere un problema inviare in streaming pure i servizi non supportati (cioè quelli senza applicazione nativa).

Se si confronta MatchStick a Chromecast, si incontra un’altra differenza. Alcune applicazioni non sono autorizzate a essere prodotte per Chromecast. Poiché le applicazioni devono aderire alle politiche del Google Play Store, alcuni contenuti come il gioco d’azzardo o quelle che rendono disponibile materiale sessualmente esplicito non sono ammesse. Il dispositivo di Mozilla, invece, non ha queste restrizioni poiché le app possono essere creati senza interferenze da parte della società.

Ecco il video della campagna Kickstarter che rivela informazioni aggiuntive sul dispositivo.

La data di consegna stimata per il dispositivo è Febbraio 2015.

Un dispositivo come il Chromecast senza restrizioni, con hardware migliore e che costa meno? È grandioso. Ci sono ancora domande senza risposta, ma considerando che il dispositivo è disponibile per soli 18$ (più 5 dollari per le spedizioni internazionali), ci sono pochi motivi per non buttarsi e investire in questo progetto.

Add Comment