mDiabetes, suggerimenti utili per affrontare il ramadan

ramadan-prepare

Ormai sta per prendere il via uno dei momenti più importanti della religione islamica: stiamo parlando del mese sacro del ramadan, ovvero il mese in cui si digiuna.

Infatti, durante questo particolare mese, tutti coloro che rispettano il ramadan non hanno la possibilità né di bere né di mangiare, così come nemmeno di fumare o fare sesso nel corso della giornata, ovvero dall’alba fino al tramonto, mentre hanno a disposizione il periodo che va dalla sera fino alla mattina per poter mangiare e bere.

Senza ombra di dubbio, il rispetto di questo mese di digiuno impone anche dei particolari sacrifici, soprattutto a tutti coloro che soffrono di diabete.
Ecco spiegato il motivo per cui l’organizzazione mondiale per la sanità ha fatto esordire in Senegal una nuova applicazione che consente di controllare il digiuno in modo decisamente più oculato ed attento, ma al tempo stesso permette anche di organizzare i festeggiamenti di notte.

L’applicazione prende il nome di mDiabetes e invia tutta una serie di messaggi agli utenti in cui sono contenuti diversi consigli particolarmente utili, così come i comportamenti da mantenere durante la giornata, ma anche tante informazioni necessarie per affrontare meglio questo difficile mese di digiuno e sacrifici.

L’app ha sicuramente come obiettivo quello di fare in modo di garantire l’incolumità e la sicurezza delle persone che rispettano il ramadan e festeggiare senza dover incorrere in alcun pericolo.

L’applicazione mDiabetes rientra certamente all’interno di un progetto internazionale molto più esteso, che prende il nome di “Be He@lthy Be mobile” e corrisponde a tutta una serie di iniziative ed attività svolte dall’Oms, che ha deciso di impiegare la tecnologia con l’intento di lottare contro diabete, tumori e malattie cardiache in tutti i vari paesi in via di sviluppo.

Add Comment