Microsoft, in collaborazione con iFixit insegna a riparare i device

Microsoft, in collaborazione con iFixit insegna a riparare i device

Da anni ed anni a questa parte Microsoft investe in tecnologie grazie alle quali è possibile ridurre all’osso l’impatto ambientale.

Per cercare di ridurre il più possibile l’inquinamento dovuto ai rifiuti elettronici Microsoft ha invece avviato il Registered Refurbisher Program grazie al quale è possibile estendere la vita di un PC. Sulla base di tale programma nel corso degli ultimi giorni la redmondiana, il collaborazione con il team di iFixit, ha annunciato il Pro Tech Network.

Grazie al Pro Tech Network gli utenti potranno aprire un’attività che si occupa di riparazioni per tablet, smartphone e notebook sfruttando le guide dei ragazzi di iFixit.

Considerando che in seguito alla sempre maggior miniaturizzazione dei componenti allo stato attuale delle cose aprire e riparare un device mobile risulta essere un’operazione abbastanza complicata a meno di non avere strumenti e competenze necessari iFixit e Microsoft hanno ben pensato di spiegare in maniera chiara e mediante guide passo-passo come fare per smontare i dispositivi evitando di dare origine a danni irreparabili. Gli utenti interessanti ad avviare un business avranno quindi accesso gratuito a tutta la documentazione di iFixit.

Microsoft sottolinea che l’energia consumata per produrre smartphone e tablet è maggiore di quella consumata dai dispositivi stessi durante il normale uso ragion per cui estendere la loro vita può avere numerosi benefici per l’ambiente. Inoltre, secondo un recente studio il 62% degli statunitensi possiede almeno un cellulare non usato quindi se ci fossero più aziende che effettuano il recupero di materiale rari e costosi questi potrebbero essere riutilizzati nel ciclo produttivo andando a creare un’economia circolare.

Add Comment