Microsoft imbroglia gli utenti affinché installino Windows 10

windows-10-heavenNon sono ore felici per Microsoft. Nei giorni scorsi, infatti, è arrivata la notizia che i telefoni in circolazione, con sopra il sistema operativo Windows, sono ormai meno dell’1% del totale.  Oggi l’azienda americana ha inoltre annunciato, come conseguenza, che licenzierà ben 2000 dipendenti, di cui 1350 in Finlandia, dove si procedeva alla creazione del design e alla produzione degli smartphone Nokia. Ma le brutte notizie per la società creata da Bill Gates non sono finite, perché si sta diffondendo un’altra notizia che non fa contenta gli utenti: Microsoft sta cercando di forzare gli utenti ad aggiornare a Windows 10 mediante trucchetti.

Microsoft non sembra interessata a cambiare strategia per Windows 10

È dall’inizio che Microsoft ha adoperato strategie aggressive per convincere ad aggiornare il sistema operativo a Windows 10 e le critiche sono sempre più forti. L’ultima notizia è che ora il sistema procede all’aggiornamento se si preme X sulla finestra che si apre per ricordare l’aggiornamento. Microsoft ha creato un’app chiamata GWX (Get Windows 10) proprio con l’unico obiettivo di spingere gli utenti ad aggiornare tramite delle finestre di avviso che potevano essere eliminate cliccando sulla solita X. Ebbene sembra che la strategia sia cambiata e ora premendo sulla X si avvierà automaticamente l’aggiornamento a Windows 10, mentre per modificare o disattivare la programmazione dell’aggiornamento bisogna cliccare dove indicato nella finestra. Sui social esistono già molti messaggi di protesta e diversi siti online e giornali ne parlano, accusando anche Microsoft di ricorrere a metodi usati normalmente per l’installazione di virus, imbrogliando gli utenti.  Nonostante le proteste, però, non sembra che la Microsoft sia interessata a cambiare strategia, visto il suo obiettivo di avere Windows 10 su almeno un miliardo di dispositivi, obiettivo ancora più difficile dopo il calo di vendite e il disastro del settore telefonico.

Add Comment