Miti da PC. Sfatiamo tutti i miti. (Parte 1)

Sono presenti da anni, ma non tutti sono veri. Corrono sempre voci su misteriosi avvenimenti che possono accadere mentre stiamo usando il nostro PC, o pratiche particolarmente vantaggiose per aumentare le prestazioni spendendo una certa cifra. Sfatiamo qualche mito comune dell’informatica con quest’argomento!

C’è un Hacker dietro uno schermo ogni volta che il mio PC viene violato…no, attualmente è falso. Se il nostro PC viene, per così dire, “bucato”…non c’è una persona vera che se ne sta occupando. E’ al 90% sempre il lavoro d’un programma automatizzato o d’un PC infetto che fa parte d’una Botnet, un insieme di PC infettati o riprogrammati apposta per cercare buchi di sicurezza, sfruttarli, e poi mandare i risultati alla persona finale. La presenza d’un Hacker vero e proprio, di persona, avviene quando ci sono vittime gigantesche come grandi compagnie (ad esempio Sony) o server/siti governativi.

Ci sono siti di programmi gratuiti che sono puliti…purtroppo questa è la dura realtà: quasi più nessun sito di programmi gratis è davvero pulito, a meno che non sia un sito amatoriale. E anche se lo fosse, quasi tutti i programmi d’installazione di qualsiasi Freeware è contaminato da programmi pubblicitari invasivi. Non veniamo qui a citare quali sono i siti colpevoli, ma ne sono davvero tanti. E’ pressoché impossibile trovare un sito che non contenga installer personalizzati (con toolbars e strumenti non voluti) o vari tipi di pubblicità invasiva.

Spegni il PC se sei assente per più di tot ore…a volte lo si dice di più per non provocare un piccolo guaio nelle bollette, ma altri dicono che è necessario per non far invecchiare troppo in fretta il computer. Da una parte è vero, ma è possibile mettere il PC in sospensione in modo che il consumo sia completamente minimo. L’avvio è estremamente più rapido, minime risorse vengono sfruttate per lo scopo…da qualche anno è effettivamente diventata innecessaria l’operazione “arresto / avvio “ di ogni PC, ma per dato di fatto almeno ogni paio di giorni è bene riavviare il tutto.

Add Comment