Modifica Nintendo 3ds Xl o altri modelli superiori

nintendo3dsxl

Quello che spesso ci chiedono è se con la modifica nintendo 3ds xl o modelli superiori sia possibile continuare a leggere giochi originali. Certamente, altrimenti sarebbe illegale porsi di far funzionare solo un determinato mercato che, nel nostro caso, è rappresentato dai “giochi in backup”. Spesso le case produttrici dei videogame consentono a chi ha acquistato l’originale di fare una copia di backup per evitare che il gioco originale si rovini. Finirà anche tale “concessione” di sorta, in quanto il mondo dei videogame avrà come interazione focale Internet. Quindi, se cercassimo il mercato del “copiato”, a quel punto, bisognerebbe accontentarsi di qualcosa che non sarà più attuale ad all’ordine dei tempi. Insomma, a determinati giochi non potrete più giocarci, tanto più per le console “aggiornate” non è consigliabile collegarsi ad Internet.

Fare una modifica Nintendo 3ds Xl è semplicissimo e si può farla, in totale autonomia a casa propria.

Quali sono i modi per fare la modifica?

Dobbiamo distinguere tra:

  • modifica invasiva, che va ad imprimere certe variazioni di sostanza sul software interno
  • modifica, alla portata di tutti, meno invasiva che si fa inserendo la scheda chippata R4, purché sia compatibile con la nostra versione di Nintendo.

Conviene fare una modifica Nintendo 3ds Xl? Perché farla se giochiamo solo a qualche gioco originale? Ne preferiamo pochi ma buoni? Chiaramente, potete ben intuire che una modifica nintendo 3ds Xl invasiva può togliervi ogni futuro diritto alla garanzia. Quindi, a qual pro? Solo se dovete utilizzare parecchie volte le versioni backup del gioco, oppure trovate delle app di gestione di mp3 o funzionalità aggiuntive che siete smaniosi di provare (programmi di terze parti non certificati dalla casa madre).

La modifica Nintendo 3ds Xl è semplice ma non per questo è d’obbligo. Anzi, man mano che il mercato progredisce, aggiornare la propria console diventerà sempre più dispendioso ed inutile, tanto più che i giochi si baseranno su Internet dove ogni utente avrà il suo account e potrà condividere le proprie partite e gestirle online. Un bene o un male? Questo sta a voi giudicarlo.

Add Comment