Musix è uno splendido player di musica con supporto per i tag ID3 e le playlist

Musix

La musica è una parte rilevante della vita per molte persone. Può farle sentire felici o tristi, aiutarle a bloccare fuori gli stimoli esterni e lavorare meglio, a rilassarsi, o solo a scatenarsi con qualche mossa di ballo. Mentre in questi giorni la musica può essere trasmessa direttamente da internet utilizzando servizi come YouTube e Spotify, la collezione musicale sul computer è spesso la scelta preferita, gestibile tramite un lettore di musica offline come WinAmp, JetAudio, Media Monkey, iTunes ecc.

Se si sta cercando un’applicazione desktop del genere che abbia anche una splendida interfaccia allora è il caso di rivolgersi a Musix. Oltre ad essere un piacere per gli occhi, l’applicazione è focalizzata sul fornire tutte le funzionalità di base che si avrebbero in altre applicazioni simili, come il supporto ai tag ID3, la creazione di playlist e possibilità di riprodurre file MP3 e FLAC.

I design ‘piatti’ sono molto di moda in questi giorni, Apple si è sbarazzata dell’interfaccia scheumorfica con iOS7, Microsoft si è rivolta allo stile Modern in Windows 8 e anche Google diviene sempre più minimale con ogni nuova release di Android. Musix non è diversa in questo senso e il suo design sfavillante comprende grandi quantità di colore nero accoppiato con uno schema di colori secondari modificabili dall’utente.

L’interfaccia utente principale include una colonna playlist a sinistra, l’anteprima della copertina degli album a destra, qualche pulsante per la navigazione in alto (Musica, Impostazioni e Info) e i controlli di riproduzione nella parte inferiore.

Al momento del primo avvio, la prima cosa necessaria è dirigere Musix alla propria collezione di musica. A tale scopo, fare clic su Music > Playlist seguito dal piccolo pulsante che appare sopra l’opzione Collection nel riquadro di navigazione nella sezione Music. Verrà aperta una finestra Manage Collection, che viene utilizzata per aggiungere la directory che contiene i file musicali. L’applicazione supporta tutti i formati principali, tra cui MP3, OGG, FLAC, WMA ecc. È possibile specificare più directory in una sola volta e Musix aggiungerà automaticamente tutta la musica da quelle cartelle.

Dopo che le tracce specificate sono state aggiunte correttamente, basta semplicemente fare doppio clic su una di esse per riprodurla. Musix consente di creare playlist personalizzate per mantenere le cose ben ordinate e ben organizzate. E’ possibile anche trascinare una o più canzoni su una playlist per aggiungerle ad essa.

L’applicazione vanta anche una barra di ricerca per trovare immediatamente i brani preferiti; cliccare sul pulsante con la piccola lente d’ingrandimento nell’area superiore a destra (accanto alla copertina). Per visualizzare le informazioni dei metadati di una canzone, fare clic destro e selezionare Edit Song Info nel menu contestuale. Il tag editor integrato consente di inserire le informazioni della canzone sia manualmente che aggiornarle via internet, se supportate.

La canzone che sta attualmente suonando si presenta nella sezione ‘Now Playing’, dove Musix mostra il nome del brano, dell’artista, l’anno e altri dettagli pertinenti. L’app non ha una serie completa di effetti di visualizzazione, ma quel che c’è sembra piuttosto sorprendente. Oltre a questo, Musix offre anche le funzioni shuffle e di loop (ripetizione).

L’ultima cosa interessante è la scheda Appearance nelle Impostazioni che consente di modificare lo schema dei colori secondari e attivare l’analizzatore di spettro. Ulteriori opzioni si possono trovare sotto le schede General e Playlists.

Musix è la scelta definitiva per gli utenti che amano le app eleganti e richiedono a un lettore musicale solo un set basilare di funzionalità. Musix funziona su tutte le versioni del sistema operativo Windows e può essere scaricato seguendo questo link.

Add Comment